MAGAZINE

Il meglio del Blog

Bambini piccoli e Coronavirus

bambini e coronavirus

I Coronavirus sono comuni in alcune specie animali, come il cammello o pipistrello. In rari casi infettano l’uomo e quando ciò succede si trasmette facilmente da persona a persona per via respiratoria e raramente la trasmissione avviene tramite superficie contaminate. Il periodo di incubazione va da 1 ai 12 giorni, non esiste né una cura specifica e ne un vaccino. Si cerca solo di controllare i sintomi. Le categorie più a rischio di contrarre il Coronavirus in forma grave sono gli anziani, o comunque persone con patologie gravi. Mentre si è potuto constatare che i bambini sembrano essere meno colpiti dall’infezione e mostrano un andamento meno grave rispetto all’adulto, anche se non sono ancora chiari i motivi. Ma sapendo che i Coronavirus sono la causa più frequente di raffreddore e i bambini continuamente sono soggetti a infezioni da Coronavirus hanno una risposta immunitaria più efficace anche nei confronti del nuovo Coronavirus. Inoltre, il sistema immunitario dei bambini potrebbe essere in grado di rispondere meglio all’infezione perché più reattivo. In più la prevenzione esercitata dagli adulti, lavandosi spesso le mani e disinfettandole, starnutendo in un fazzoletto mono uso, evitando luoghi e persone a rischio fungono da barriera è da ulteriore schermo per i nostri bambini.

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password

    Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

    375,00 € & Spedizione GRATUITA

    PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO