MAGAZINE

Il meglio del Blog

Il peperoncino e le sue proprietà anche dimagranti

peperoncino

Il peperoncino e le sue proprietà.

Il peperoncino ha diversi tipi di varietà e si coltivano nella Regione Calabria. Il  frutto della pianta “Caspicum Annuum” è utile per digerire perché consente la secrezione dei succhi gastrici. Inoltre, facilita la circolazione, è quindi un ottimo cardioprotettivo. È anche un vasodilatatore e risulta essere idoneo per tenere a bada il colesterolo. Per via delle caratteristiche antinfiammatorie, può utile  in caso di raucedine e tosse.
Il peperoncino contiene la vitamina E , vitamina che favorisce la fecondità e la potenza sessuale, la vitamina C, che ci aiuta a prevenire le infezioni e le malattie di raffreddamento e l’alcaloide capsaicina che da piccantezza ed in più aiuta a digerire.
La capsaicina,  è un composto chimico presente in diverse concentrazioni a seconda delle varietà ed è responsabile della piccantezza della bacca. La piccantezza di un peperoncino viene misurata tramite la scala di Scoville, che misura la quantità di capsaicina contenuta (16 unità di Scoville sono equivalenti a una parte di capsaicina per milione).
Mentre sotto forma di crema allieva i dolori di natura ossea, muscolare ed artritica.
Fra le varietà di peperoncino abbiamo:
        •       la specie Capsicum annuum: il peperoncino di Cayenna, lo jalapeño, il serrano, il thai, il peperoncino calabrese, tra i quali: Naso di Cane, Pizzitano; Spagnoletta; Guarda in Cielo; Mazzetto.
        •       dalla specie Capsicum chinense: l’habanero, il Carolina reaper, il bhut jolokia;
        •       dalla specie Capsicum frutescens: il tabasco.
Il peperoncino di solito viene usato come condimento, però può essere consumato sia fresco che secco o trasformato in polvere.
Anche se ha numerose proprietà benefiche, non bisogna usarlo in caso di: ulcera, gastroenterite, cistite, epatite, emorroidi. Mentre si consiglia un uso moderato per i bambini al di sotto dei 12 anni, le donne in attesa e quelle che allattano.
Alcuni rimedi molto efficaci contro il bruciore da peperoncino sono: sorseggiare un bicchiere di vino, mangiare formaggio, una salsa allo yogurt, sorseggiare un po’ di latte o mangiare semplicemente una fetta di pane.
Il peperoncino può essere un valido alleato nel caso in cui si voglia perdere peso.
Infatti la capsaicina contenuta nel peperoncino, non stimola solo alcuni ricettori della lingua facendoci avvertire il sapore piccante ma stimola anche quelli situati a livello del tessuto bruno “BAT” che ha la funzione di rilasciare il grasso sotto forma di calore.
Riassumendo la capsaicina è in grado di rilasciare cellule adipose sotto forma di energia e temperatura, anziché immagazzinarle come scorte.
Inoltre la capsaicina è in grado di diminuire la secrezione di grelina, ormone pancreatico responsabile della sensazione di fame. In questo modo, il segnale di appetito risulta indebolito e siamo portati a ingerire meno cibo.
Infine, il peperoncino ha la capacità di accelerare il metabolismo basale, ovvero la quantità di energia di cui l’organismo ha bisogno quotidianamente per svolgere le attività ordinarie.

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password

    Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

    375,00 € & Spedizione GRATUITA

    PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO