MAGAZINE

Il meglio del Blog

Liquore di more

Il liquore è una soluzione composta da alcol, zucchero e acqua preparata a caldo o a freddo, aromatizzata con estratti di origine vegetali. Può essere realizzato anche con la macerazione di foglie o frutti nell’alcool. In alcune preparazioni si aggiunge il latte o la panna.
E’ possibile modificare le quantità di acqua e di zucchero per rendere il liquore più o meno alcolico, quindi bisogna ricordare che se si possiede 1 litro di essenza (con alcool a 90°), unendovi 1 litro di sciroppo si dividerà la gradazione volumetrica dell’alcool per due, quindi si otterrà un liquore che avrà una gradazione di 45° circa. Aumentando la quantità di sciroppo, si otterrà quindi, una gradazione minore.

Le more di rovo  crescono in modo spontaneo lungo i sentieri dei  boschi, nei terreni incolti e solitamente anche lungo il bordo delle strade.
Sono ricche di acido folico e il loro consumo viene consigliato alle donne in gravidanza per lo sviluppo del feto.
Mentre al contrario sono sconsigliate a chi soffre di  diverticolite o diverticolosi.
Inoltre sono frutti ipocalorici; infatti, apportano solo 36 Calorie per ogni 100 grammi. Per cui possono essere consumate anche durante le diete; ovviamente al naturale cioè senza aggiungere zucchero.
La preparazione di questo liquore è semplicissima, importante è lavare con cura le more e cercare di raccoglierle lontano da fonti di inquinamento.

INGREDIENTI
        •       More selvatiche fresche 1 kg
        •       Zucchero semolato 600 g
        •       Acqua 1 litro
        •       Alcol 95° 600 cl

PROCEDIMENTO
Lavare le more, appena raccolte, accuratamente, magari aggiungendo un po’ di bicarbonato per disinfettare.
Asciugare delicatamente con un panno.
In un barattolo sterile con chiusura ermetica mettere le more più l’alcool, schiacciandole con una forchetta e mettere tutto a macerare almeno per 30 giorni in un posto soleggiato.
Trascorso tale periodo preparare uno sciroppo facendo bollire per alcuni minuti l’acqua e lo zucchero a fiamma media.
Far raffreddare lo sciroppo.
Per intanto filtrare il macerato, cercando anche di prelevare il succo dalle more schiacciandole per bene.
Unire l’alcool allo sciroppo e filtrare di nuovo.
Imbottigliare il liquore e lasciare riposare per un mese, al fresco e al buio, prima di consumarlo.
Servire freddo come dopo pasto oppure su una coppa di frutta, gelato o panna cotta.

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password

    Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

    375,00 € & Spedizione GRATUITA

    PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO