MAGAZINE

Il meglio del Blog

Come proteggersi dalle zanzare.

Con l’arrivo della bella stagione, tutti siamo più predisposti alla felicità, allegria;

le giornate si allungano, fiori dappertutto, il caldo, le feste in giardino e le adorate ferie.

Insieme a tutto ciò, però, arriva anche l’invasione d’insetti e in particolar modo le zanzare.

Oltre a dare fastidio durante  la notte con il loro incessante ronzio nelle orecchie, lasciano delle bolle pruriginose e molto fastidiose.

Per cui diventa obbligatorio proteggersi dalle zanzare, sia la nostra persona che la nostra casa. In più, bisogna sapere che, secondo degli studi fatti, una persona su cinque le attira più degli altri, per una serie di fattori più o meno noti.

Per esempio colpiscono soprattutto chi ha il gruppo sanguigno 0.

Sono poi attratte dall’odore dell’acido lattico che si produce dopo l’allenamento fisico etc.

Ma in realtà, anche se non si rientra in nessuna delle categorie preferite dalle zanzare, non si è salvi; per cui bisogna ugualmente proteggersi e tenerle lontane dalla nostra casa.

Inoltre, bisogna ricordare, che oltre a combattere le zanzare adulte bisogna eliminare anche l’eventuale presenza di larve, le quali si trovano sempre nelle vicinanze dei ristagni idrici.

Ci sono alcuni rimedi importanti per combattere le zanzare.

            ⁃          Innanzitutto è fondamentale avere le zanzariere a tutte le finestre e balconi di casa. Se non ci sono è bene installarle, se sono rovinate è bene ripararle o sostituirle.Per cui se si affitta o si compra casa, le zanzariere sono un requisito fondamentale.

            ⁃          È importante eliminare tutti i ristagni idrici, infatti, per portare a termine il ciclo riproduttivo le femmine di zanzare devono sia bere il nostro sangue o quello degli animali e ovviamente depositare le loro uova. Per fare quest’ultima cosa hanno bisogno dei ristagni d’acqua. Se non c’è acqua non possono fare le uova, se invece la trovano ne saranno attratte come api dal miele. Quindi non bisogna lasciare fondini d’acqua nelle bottiglie o nella vasca, svuotare in modo abbastanza regolare i sottovasi delle piante.

            ⁃          Utilizzare gli oli essenziali è particolarmente utile contro le zanzare, visto che l’odore risulta loro sgradito e perciò stanno alla larga. Si possono utilizzare all’interno dei diffusori ambientali, oppure unire  a un olio vettore e usarli sul corpo come repellente diretto, ricordando di non usare mai le essenze pure sulla pelle. Tra me migliori essenze anti-zanzare c’è quella di lavanda, di eucalipto, di citronella e di menta piperita.

            ⁃          Utilizzare il caffè come repellente contro le zanzare. I fondi di caffè, invece, di buttarli si possono lasciare in prossimità dei punti dove c’è più rischio d’invasione da parte delle zanzare. Anzi se lo bruciamo si riesce ad ottenere un effetto potenziato

            ⁃          Installare una bat box, è un congegno che attira i pipistrelli, in modo che siano attratti dal tuo giardino e terrazzo. I pipistrelli si nutrono di zanzare ed aiutano a combattere l’invasione. È probabilmente uno dei rimedi più efficaci.

            ⁃          I ristagni d’acqua attirano le zanzare. Un buon modo per evitare che accada (oltre a eliminare i ristagni, ma non sempre è possibile) è quello di mettere nell’acqua alcune monetine di rame. Il rame in acqua si ossida e libera gli ioni attivi. L’ambiente così diventa poco favorevole alle zanzare.

            ⁃          Piantare la menta e la lavanda è utile, in quanto sono due delle piante più indicate contro le zanzare. In più sono piuttosto facili da curare. Basta tenere una piantina di ognuna vicino alla finestra e alla porta d’ingresso. Si otterrà sia un’azione repellente che e allo stesso tempo profumante per la casa.

            ⁃          Accendere un ventilatore può risultare molto utile, visto che zanzare sono piccoli insetti molto leggeri, il vento infatti impedisce loro di volare correttamente. Ecco perché d’estate si può tenere il ventilatore acceso e puntato sulla finestra. Non riusciranno mai ad entrare. Se lo fanno è solo perché il ventilatore non riesce a coprire tutta la finestra.

            ⁃          Bisogna sapere che i chiodi di garofano sono ottimi come repellente. Lo stesso vale per l’aglio, infatti si possono utilizzare assieme per amplificare lo spettro d’azione di questa formula. Il rimedio è semplice, basta prendere una scodella, aggiungere dentro dell’aglio sbucciato e dei chiodi di garofano ridotti in pezzetti. E posizionarli vicino agli ingressi di casa.

            ⁃          Le candele alla citronella sono un metodo tradizionale ma anche uno dei più efficaci. Usarle per esempio quando si è in giardino per difendersi dalle zanzare è efficace. Non amano l’odore di questa pianta e le candele in azione offrono una buona protezione. Bisogna considerare anche la possibilità di usare spray alla citronella per avere una protezione efficace.

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password

    Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

    375,00 € & Spedizione GRATUITA

    PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO