MAGAZINE

Il meglio del Blog

Involtini di verza e carne trita, calabresi.

Gli involtini di verza ripieni di carne è una ricetta calabrese facile da preparare. È un secondo piatto completo ( composto sia di carne che verdura ) e gustoso.Questo piatto in Calabria è usanza realizzarlo nel mese di Gennaio, quando avviene l’uccisione del maiale; ma in realtà è così buono che si prepara spesso tutto l’anno.
Gli involtini di carne e verza sono un secondo piatto facile e molto gustoso.
Le foglie del cavolo cappuccio vengono farcite di polpette di carne macinata, poi arrotolate formando un involtino fa far gratinare e cuocere in forno.
Una ricetta con la verza sfiziosa, adatta sia ai grandi che hai piccini. Si può sostituire la carne macinata di vitello con quella di pollo.

INGREDIENTI

10 foglie di verza
350 gr di carne trita ( metà di maiale e metà di vitello)
1 uovo intero grande
150 di mollica di pane rafferma ammorbidita ( nell’acqua oppure nel latte )
4 cucchiai di formaggio grattugiato ( metà parmigiano reggiano e metà pecorino)
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro ( facoltativo)
Cubetti di caciocavallo o provola
1 spicchio di aglio
Prezzemolo
Sale e pepe
Olio di oliva

PROCEDIMENTO

Iniziare separando 10 foglie dal cavolo verza e con un coltello eliminare la parte della costa centrale più dura. Lavare bene le foglie.

Sbollentare le foglie del cavolo per 8 minuti in acqua bollente leggermente salata e poi farle sgocciolare bene su uno strofinaccio.

Preparare il ripieno per gli involtini come per le polpette di carne, mescolando bene gli ingredienti indicati.
Quindi prendere una ciotola e aggiungere la carne macinata, l’uovo, il sale, la mollica di pane, il prezzemolo, il concentrato di pomodoro ( facoltativo) il formaggio grattugiato, cubetti di caciocavallo, aglio e prezzemolo tritato e pepe nero in polvere.

Amalgamare bene il tutto finché non si otterrà un composto omogeneo.

Procedere mettendo una porzione di ripieno sull’estremità più tenera della foglia di verza, schiacciarla e allungarla leggermente e arrotolare con delicatezza per non far rompere la foglia.
Rimboccare le estremità del rotolino sotto così da formare un involtino ben chiuso.

Adagiare man mano gli involtini di verza e carne in una pirofila spennellata con olio di oliva facendo in modo che restino ben stretti uno vicino all’altro.

Al termine mettere un filo di olio sugli involtini, spolverizzare ancora con del formaggio grattugiato e volendo mettere sopra qualche fetta di sottilette.

Coprire la pirofila con carta alluminio e metterla in forno già caldo a 180 gradi per 30 minuti, dopodiché togliere la carta e far gratinare la parte superiore.

Per preparare il ripieno con la carne trita, si può utilizzare anche solo il trito di vitello o solo quello di maiale, il formaggio grattugiato può essere anche tutto pecorino o parmigiano reggiano.
Oppure se non si ha il caciocavallo si può utilizzare provola o scamorza ( dolce o affumicata).
La ricetta sopra riportata è quella originale cosentina, in realtà si possono fare delle variazioni a seconda dei gusti.

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password

    Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

    375,00 € & Spedizione GRATUITA

    PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO