MAGAZINE

Il meglio del Blog

Liquore cremoso al melone.

Il liquore è una soluzione composta da alcol, zucchero e acqua preparata a caldo o a freddo, aromatizzata con estratti di origine vegetali. Può essere realizzato anche con la macerazione di foglie o frutti nell’alcool. In alcune preparazioni si aggiunge il latte o la panna.
E’ possibile modificare le quantità di acqua e di zucchero per rendere il liquore più o meno alcolico, quindi bisogna ricordare che se si possiede 1 litro di essenza (con alcool a 90°), unendovi 1 litro di sciroppo si dividerà la gradazione volumetrica dell’alcool per due, quindi si otterrà un liquore che avrà una gradazione di 45° circa. Aumentando la quantità di sciroppo, si otterrà quindi, una gradazione minore.

Il liquore cremoso al melone ( meloncello )
è una crema alcolica da gustare come dopopranzo o dopocena oppure sui gelati alla frutta o sulle macedonie.
Ha un gusto veramente delizioso, ha un buon profumo, un sapore fresco che sa di melone, ed è un liquore cremoso molto gradevole al palato.
Come tutti i liquori cremosi, va servito ghiacciato, magari agitando prima la bottiglia,

Solitamente, la crema di melone che si trova in commercio ha un colore marcatamente arancione perchè vi aggiungono il colorante proprio per renderlo più bello e più simile al colore della polpa di questo tipo di melone, il  Cantalupo.
Invece la crema di melone fatta in casa, è color salmone, un arancione pallido che è molto diverso dal colore brillante di quelli in commercio.
Per cui, se si preferisce, si può aggiungere una puntina appena di colorante arancione per ravvivare il colore.

INGREDIENTI

        •       1 melone maturo del tipo Cantalupo
        •       400 ml di alcool
        •       500 g di zucchero
        •       un cucchiaino di estratto di vaniglia
        •       250 ml di panna liquida per dolci
        •       500 ml di latte
        •       una puntina di colorante alimentare arancione (facoltativo)

PROCEDIMENTO

Scegliere un melone abbastanza maturo, lavare, togliere la buccia e i semini, tagliare a pezzi piccoli; la quantità utile di melone per realizzare il liquore è di 600 gr.

Mettere il melone a macerare in un recipiente di vetro, a chiusura ermetica, insieme all’alcool per una settimana circa, agitando di tanto in tanto; avendo cura di far ricoprire tutti i pezzi dall’alcool.

Riporre il recipiente al buio e fresco.

Trascorso il tempo di macerazione, filtrare il liquore e mettetelo da parte.

Frullare i pezzi di melone messi da parte col frullatore ad immersione o col mixer a più riprese fino ad ottenere una purea liscia, fine ed omogenea.

Preparare uno sciroppo con il latte, lo zucchero, la panna, la vaniglia; fare sobbollire piano per qualche minuto fino a completo scioglimento dello zucchero e finché si stringa un po’.

Lasciare raffreddare molto bene.

A questo punto si avranno tre recipienti: lo sciroppo di latte e panna, la polpa di melone frullato e l’alcool filtrato, messo da parte.

Ora mescolare in una ciotola capiente i tre liquidi.

Mettere il liquore così ottenuto in una brocca filtrando con un colino e lasciare riposare per un giorno, in un luogo fresco e buio.

Filtrare di nuovo, poi trasferire il liquore in bottiglie pulite e asciutte internamente e conservare la crema di melone in congelatore.

Consumare freddo dopo almeno una settimana di riposo; cosicché da far maturare il liquore ed assumere un sapore denso e delicato.

Agitare la bottiglia prima di servire e gustare questo buonissimo liquore cremoso al melone.

Forgot Password

Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

375,00 € & Spedizione GRATUITA

PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO