Pubblicità

MAGAZINE

Il meglio del Blog

Pasta al sugo con nduja

Pasta con nduja

Pasta con nduja

Questo primo piatto fa parte della cucina tradizionale calabrese, ha un gusto forte, deciso con un sapore corposo al palato.

La nduja è un insaccato calabrese di consistenza morbida e dal gusto più o meno piccante. Pasta con nduja
La ‘nduja è un piatto povero, molto antico, nato per utilizzare gli scarti delle carni del maiale; l’abbondante contenuto di peperoncino, con le sue proprietà antisettiche, fa sì che la ‘nduja non abbia bisogno di conservanti. pasta con la nduja

Può essere consumata spalmandola su fette di pane abbrustolito caldo, o come soffritto per la base di un ragù o di un sugo

di pomodoro, con aglio; può essere usata sulla pizza o fette di formaggi semi-stagionati o può entrare nella composizione di frittate.

Il piatto che verrà descritto di seguito, non richiede dei passaggi particolarmente elaborati, si realizza con facilità e il

suo grado di piccantezza può essere regolato in base alla quantità di nduja utilizzata.

INGREDIENTI

             500 grammi di pasta
               3 spicchi di aglio
               3 pomodori San Marzano
               400 grammi di passata di pomodoro
               2 cucchiai di concentrato di pomodoro
             4 fette generose di nduja di Spilinga
               sale e pepe
               Basilico
               Origano

PROCEDIMENTO

Mettere i pomodori in acqua bollente per 15 secondi, dopo aver fatto un taglio a x sul fondo.


Scolare i pomodori e metterli nel ghiaccio, fateli a pezzi, togliere la pellicina, buttare i semi e raccogliere tutto il succo in una ciotola.
Schiacciare l’aglio e farlo soffriggere leggermente, a fiamma bassa con olio di oliva.


Aggiungere i pomodori e farli cuocere per 15 minuti, poi aggiungere la passata, il concentrato di pomodoro, il basilico, l’origano, sale e pepe e cuocere per altri 15 minuti a fiamma moderata.


Quando il sugo si è addensato, sbriciolare la nduja e metterla in pentola, proseguire la cottura per altri 5 minuti.
Cuocere la pasta al dente, scolare e tenere da parte acqua di cottura.
Buttare la pasta in padella con il sugo, amalgamare bene, condire con olio, sale e pepe, quindi aggiungere un po’ di acqua di cottura e continuare ad amalgamare finché l’acqua aggiunta sarà asciugata.
Quando si impiatta la pasta può essere aggiunto qualche tocchetto di nduja e volendo della burrata ( che smorzerà il piccante ) e dei pistacchi tritati.

Ti potrebbe interessare:

Olio piccante al peperoncino

Marmellata di peperoncino calabrese.

Ricetta liquore al peperoncino

La nduja di calabria

pasta con la nduja e pangrattato, nduja eurospin, pasta con nduja e tonno, pasta con nduja e mozzarella

Forgot Password