MAGAZINE

Il meglio del Blog

Pulire casa con un kit semplice e naturale.

Generalmente, quando si pensa alle pulizie di casa si immagina spesso un set immenso di prodotti, uno per ogni superficie, stanza e livello di sporco.
Effettivamente siamo stati abituati così dagli spot televisivi e dagli scaffali del supermercato che hanno influenzato il nostro modo di pensare.

Invece pulire casa in modo economico ed ecologico è possibile e semplicissimo; riuscendo ad ottenere anche, una casa pulitissima senza aver usato sostanze chimiche nocive.
Inoltre con pochi euro si possono preparare i propri detergenti in casa, senza avere più bisogno di comprare bottiglie, consumare e smaltire plastica.
Per le pulizie di casa è importante organizzarsi al meglio e pianificare tutto, in modo da non essere sommersi dal lavoro. Dividendo  il lavoro in giorni, settimane, mesi, stagioni.
Esistono dei metodi per le pulizie di casa che ci consentono di usare pochissimi prodotti, tutti preparati con tecniche casalinghe.
Infatti è possibile preparare in casa oltre all’utilissimo CIF fai da te, anche  tre spruzzini, con diversa destinazione con cui pulire tutta la casa.
Inoltre per una migliore organizzazione e’ consigliabile creare delle etichette, con l’indicazione del nome e degli ingredienti. In modo tale da poter preparare prontamente il prodotto quando finisce.

In realtà per pulire casa non occorre un set immenso di prodotti, ma un semplice kit con pochi prodotti ben mirati e multiuso.
Per chi ama i prodotti di pulizia fai da te che rispettano sia l’ambiente che la salute personale, bisogna sapere che esiste un kit completo, naturale ed economico che può essere usato praticamente sempre, in normali condizioni di pulizia ( quindi in una casa che viene regolarmente pulita):
        •       panni in microfibra: 4 o 5 panni sempre puliti e pronti all’uso;
        •       guanti, fondamentali per chi ha la pelle secca;
        •       un vecchio spazzolino da denti: utilissimo per pulire piccole incrostazioni, fughe e altro;
        •       il CIF fai da te: per pulire il lavello della cucina, il piano cottura e i sanitari. Funziona molto bene. Utile anche per salvare una pentola bruciata;
        •       i tre spruzzini: acqua e aceto; acqua e bicarbonato; acqua e acido citrico;
        •       attrezzo tipo Swiffer (si può anche fare in casa) per pulire le parti alte. In ogni caso anche quello “vero” si può lavare e riutilizzare più volte (molto meglio dell’usa e getta).

Solo questo serve per poter pulire nel migliore dei modi la propria.
Le ricette per creare i detergenti con il metodo fai da te, si possono preparare con pochi euro e si possono riutilizzare spruzzini e contenitori vuoti e ben puliti.

Inoltre si tratta in un kit semplice e leggero da trasportare, per cui è consigliabile avere sempre a disposizione tutti i prodotti in un box (o un cestino). Sarà più facile da trasportare e più veloce da gestire. Meglio ancora se di buona qualità e di bell’aspetto: renderà più piacevole le pulizie.

Una ricetta di pulizia molto semplice ed ecologica, soprattutto molto efficace è la crema tipo CIF fatta in casa.
Per poterla realizzare sono sufficienti due ingredienti che sicuramente sono in casa: bicarbonato e detersivo per i piatti.
Basta mischiare bicarbonato con detersivo piatti (meglio se eco-bio), fino ad ottenere una crema con una consistenza come quella del CIF.
Volendo si può aggiungere qualche goccia di olio essenziale, ad esempio il Tea Tree che è antibatterico.

Questo CIF casalingo è utile per pulire il lavello della cucina, il piano cottura e i sanitari ma anche per le pentole bruciate.
È molto efficace e basta conservarlo in un barattolo di vetro e prima di utilizzarlo mescolare per qualche secondo.

Spruzzino all’acido citrico.

Lo spruzzino “acqua e acido citrico” è utilissimo per le pulizie di quasi tutta la casa.
E’ sufficiente preparare una soluzione al 15% da utilizzare su tutte le superfici lavabili.
Ottimo (anche al 20%) per eliminare le incrostazioni calcaree, per esempio per pulire il box doccia (lasciare agire qualche minuto quindi risciacquare).

Per preparare lo spruzzino all’acido citrico, mescolare:
        •       75 g di acido citrico
        •       500 ml di acqua

Spruzzino acqua & aceto.

Lo spruzzino “acqua e aceto” è adatto a tutte le superfici lavabili.
Lo si può utilizzare in cucina, in bagno, per pulire gli armadi dentro e fuori, per pulire i vetri e molto altro.
È importante evitare l’aceto su superfici che mal tollerano l’uso di sostanze acide.
Inoltre quando si parla di aceto è preferibile quello di mele perché ha un odore migliore.

Ingredienti

        •       3/4 acqua
        •       1/4 aceto (meglio di mele)
        •       ingrediente facoltativo: poche gocce di olio essenziale lavanda, limone, tea tree (non usare in cucina sul piano cottura perché l’olio brucia ed emana cattivo odore).

Spruzzino acqua & bicarbonato

Questo spruzzino è adatto alle superfici lavabili, in particolare per sgrassare e assorbire gli odori.
Perfetto per pulire il piano di lavoro, il forno, il frigorifero, il lavandino dopo aver lavato i piatti, può essere usato anche per pretrattare i piatti prima di metterli nella lavastoviglie.

Ingredienti

        •       48 g di bicarbonato
        •       500 ml d’acqua

Non superare questa dose di bicarbonato altrimenti si ottura lo spruzzino.
Il bicarbonato può essere utilizzato in molteplici occasioni e in diversi modi: è igienizzante, sgrassante e assorbe gli odori.

Forgot Password

Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

375,00 € & Spedizione GRATUITA

PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO