MAGAZINE

Il meglio del Blog

Come preparare facilmente le verdure in agrodolce

Non c’è niente di più bello dell’arrivo della primavera e quindi della bella stagione; per diversi motivi fra cui la grande varietà di frutta e verdura.
Per cui è molto utile preparare delle conserve da poter poi consumare durante l’inverno e assaggiare, così, di nuovo
dei prodotti buonissimi della stagione calda.
Con questa ricetta si potranno realizzare delle verdure in agrodolce, in modo molto semplice e facile.
Pochi passaggi, la verdura di stagione che più ci piace per poter mangiare in qualsiasi momento un piatto gustoso e sano.
In questa ricetta le verdure si possono sostituire o aggiungerne delle altre; in più
si può sostituire il liquido di cottura per la conservazione con olio extravergine di oliva, così facendo le verdure saranno più morbide e  dolci all’assaggio.

Ingredienti:

1 cavolfiore
500 g di pomodori verdi
4 carote
3 cipolle rosse
qualche peperoncino
(rosso piccante o verde dolce)
500 g di aceto bianco
500 g di vino bianco
300 g di zucchero (anche di canna)
1 spicchio di aglio
pepe in grani
bacche di ginepro
chiodi di garofano
un paio di foglie di alloro
sale fino

Procedimento

In una casseruola unire l’aceto, il vino, lo zucchero, l’aglio, qualche bacca di pepe e di ginepro, due o tre chiodi di garofano e un paio di cucchiaini colmi di sale.

Far prendere il bollore e sobbollire a fiamma bassa 5 minuti, per fare insaporire il composto.

Nel frattempo preparare la verdura: il cavolfiore a cimette, le carote pelate a bastoncini, le cipolle a spicchi (tagliate in quattro), i pomodori a fette.

Sbollentare le verdure, un tipo alla volta e partendo da quelle più chiare (cavolfiore – pomodori – peperoncini – carote – cipolle), solo per un minuto.

Scolare e disporre le verdure su un canovaccio pulito in modo che asciughino velocemente.

Passare il liquido di cottura attraverso un colino e lasciare raffreddare, o almeno intiepidire.

Invaso

Per l’invaso disporre sul fondo del vaso due dita di liquido di cottura (o di olio extravergine di oliva), disporre le verdure a strati, schiacciandole delicatamente con le mani, unendo sempre un po’ di liquido di cottura.

A piacere aggiungere un paio di foglie fresche di alloro.

Quando il vaso sarà pieno, batterlo con delicatezza sul piano di lavoro in modo che il liquido riempia ogni spazio.

Se si vedono bolle d’aria, spostare le verdure aiutandosi con uno stecchino lungo.

Prima di chiudere bene col coperchio si può mettere il tradizionale anello di plastica appuntito per tenere le verdure compatte.

Avvolgere in canovacci, sistemare i vasi in un pentolone, ricoprirli di acqua fredda (almeno 5 cm sopra i tappi) e sterilizzarli per 20/30/40 minuti dal bollore a seconda della grandezza dei vasi.

Forgot Password

Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

375,00 € & Spedizione GRATUITA

PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO