MAGAZINE

Il meglio del Blog

L’efficacia dell’aceto e i suoi usi

L’aceto, oltre ad essere usato in cucina nella preparazione dei vari piatti ( come ad esempio per condire le insalate ), puoi venirci in aiuto in tanti usi alternativi nella vita di ogni giorno.
Infatti grazie alle sue proprietà sgrassanti e disincrostanti, possiamo pulire le pentole ed eliminare il calcare dai  rubinetti. Inoltre, l’aceto ha anche proprietà detergenti ed è ottimo per pulire specchi, lavare pavimenti o far brillare i bicchieri di cristallo.
L’aceto è perfetto anche per lavare i panni:  infatti aggiungendolo nel cassetto della lavatrice o direttamente nel cestello tutti i  capi bianchi saranno morbidi e splendenti. 
In più, come se non bastasse, l’aceto può essere usato come rimedio di bellezza ed è perfetto sopratutto per avere dei capelli docili e lucenti.
Concludendo l’aceto è molto utile in casa, è alla base delle preparazioni di diverse soluzioni naturali casalinghe; in più la sua efficacia è assicurata, infatti si possono trarre diversi benefici in modo veloce, semplice, naturale ed economico.

PULIRE I VETRI E SPECCHI.

Il potere detergente dell’aceto è ottimo nella pulizia di vetri e specchi. 
Basta diluire l’aceto nell’acqua e con un panno lavare tutti i vetri e gli specchi di casa eliminando lo sporco. Quando ancora sono umidi, asciugare con della carta di giornale, saremo più che soddisfatti dalla brillantezza dei  vetri e specchi.

PULIRE LA MOKA.

L’aceto è ottimo per pulire  l’interno della moka dove spesso si forma molto calcare. Quindi riempire il serbatoio della moka con metà acqua calda e metà aceto, lasciare agire la soluzione per una mezzora. Lavare per bene il serbatoio e preparare normalmente il caffè.
Pulire per bene il serbatoio d’acqua è molto utile per migliorare il sapore del caffè.

BICCHIERI E CRISTALLI SPLENDENTI.

Se i servizi di bicchieri conservati in vetrina non sono più brillanti come una volta, basta lavarli con l’aceto.
Quindi pulire normalmente i bicchieri con un sapone per piatti. Riempire una bacinella con acqua calda e aggiungere una tazza di aceto. Immergere i bicchieri ad uno ad uno, dopodiché procedere subito con l’asciugatura.
I bicchieri torneranno splendenti come se fossero stati appena acquistati. Ovviamente  questo stesso metodo di pulizia è possibile utilizzarlo con tutti gli oggetti in cristallo che si hanno in casa.

PULIRE PENTOLE E STOVIGLIE.

Per  sgrassare delle pentole particolarmente sporche, possiamo riempirle con una soluzione di acqua tiepida, sale grosso e aceto.
Lasciare agire il composto per una mezzora e così facendo tutte le incrostazioni si staccheranno facilmente.
Con questa stessa mistura si può lavare anche l’esterno delle pentole, che torneranno lucide come quando appena acquistate.

SBIANCARE GLI INDUMENTI.

L’aceto di vino bianco  si può utilizzare anche come sbiancante per la biancheria, diventando così, una valida ed ecologica alternativa ai soliti detersivi.
Basterà mettere in ammollo i capi bianchi in una bacinella con acqua tiepida, aggiungere un bicchiere di aceto di vino bianco e lasciare agire per circa mezzora. In seguito poi, proseguire con il consueto lavaggio; così facendo la biancheria sarà bianca, pulita e fresca.
Inoltre con l’aceto possiamo sostituire l’ammorbidente per la lavatrice; infatti l’aceto è l’ammorbidente naturale per eccellenza.

ANTI CALCARE NATURALE.

Per le  superfici particolarmente delicate da trattare, si può usare l’aceto, per risolvere il problema del calcare.
Basterà versarlo sulla incrostazione di calcare, lasciarlo agire e in pochi minuti l’incrostazione si scioglierà. Se le incrostazioni da trattare sono molto persistenti allora  si può usare l’aceto insieme al  bicarbonato.
Inumidire la parte da trattare con dell’aceto quindi versare sopra un po’ di bicarbonato. La reazione chimica che si produrrà eliminerà anche le incrostazioni più ostinate.

ELIMINARE GLI ODORI DALLE SUPERFICI.

L’aceto è un ottimo rimedio per eliminare i cattivi odori da tutte le superfici. Basta riempire uno spruzzino con due parti d’acqua e uno di aceto, quindi procedere poi alla normale pulizia di piastrelle e piani da lavoro aiutandoci  con un panno morbido. 
L’aceto è ottimo anche  per la pulizia dei pavimenti: bisogna aggiungere un bicchiere di aceto nel secchio d’acqua, e poi procedere con la normale pulizia. Lavare con l’aceto è efficace quando ad esempio si fanno delle fritture o si cucina del pesce, i cattivi odori scompariranno quasi per magia.
È utilissimo usare acqua e aceto anche per pulire tutte le zone dove stanno i nostri amici animali, come ad esempio la zona della cuccia, quella delle ciotole oppure la lettiera.

STACCARE LE ETICHETTE DAI BARATTOLI.

Per riutilizzare i vasetti di vetro che hanno contenuto del cibo, c’è la necessità di staccare prima l’etichetta.
Per cui bisognerà preparare una mistura con metà olio e metà aceto, agitare un po’,  ed usarla per bagnare  abbondantemente l’etichetta del barattolo.
Lasciare agire questo composto anche per una notte intera.
Così che la mattina successiva basterà passare una spugnetta e l’etichetta andrà via senza nessuna fatica.

PULIRE VERDURA E FRUTTA.

Alcuni tipi di frutta e verdura sono davvero difficili da lavare a fondo, come ad esempio l’uva e la lattuga.
Quindi basta preparare una vaschetta con acqua a temperatura ambiente e un paio di cucchiai di aceto, quindi immergere la verdura e lasciare in ammollo per qualche minuto.
Basterà poi sciacquare la verdura sotto l’acqua corrente e tutto sarà perfettamente pulito.

CAPELLI LUCENTI CON L’ACETO.

Questo è un vecchio rimedio della nonna che aiuta ad avere una chioma lucente e disciplinata.
Occorrerà preparare una bottiglia da due litri di acqua fredda con dentro 2/3 cucchiai di aceto. 
Lavare  i capelli normalmente, quindi usare questa bottiglia d’acqua per effettuare l’ultimo risciacquo.
L’acidità dell’aceto chiude le squame del capello, quindi quando andremo ad asciugarli saranno più docili e lucenti.

Forgot Password

Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

375,00 € & Spedizione GRATUITA

PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO