MAGAZINE

Il meglio del Blog

Sbriciolata di patate

La sbriciolata di patate è un secondo piatto diverso dal solito, ispirata alla classica sbriciolata alla Nutella, ma invece versione salata.
Un impasto a base di patate, farcito con del prosciutto cotto e della provola, a cui viene data in superficie una forma che ricorda  la famosa sbriciolata dolce.
Il risultato è una torta salata golosa, particolare ma soprattutto super buonissima.
Un secondo semplice e gustoso, da poter essere servito anche come piatto unico.
Facile da realizzare e che piacerà a grandi e piccini.

Ingredienti

        •                       700 g di patate
        •                       180 g di farina 00
        •                       1 uovo
        •                       40 g di parmigiano reggiano
        •                       5 g di lievito istantaneo per     torte salate
        •                       q.b di sale
        •                       q.b di burro

Ingredienti per farcire
        •                       200 g di prosciutto cotto
        •                       200 g di provola

Procedimento

Iniziare con il lavare accuratamente e bollire le patate, in abbondante acqua salata, con la classica pentola, utilizzando pentola a pressione oppure mettendole nel microonde.

Quando le patate saranno pronte dividerle e metà e schiacciarle con l’apposito schiacciapatate.
Si può lasciare la buccia ed inserire la patata con la parte del taglio in basso e poi eliminare la buccia che rimarrà all’interno dell’attrezzo.

E’ importante, però, che le patate vengano schiacciate quando sono ancora calde o tiepide. In questo modo, infatti, si farà meno fatica e si otterrà un risultato perfetto con meno sforzi ed in meno tempo.

La purea ottenuta, andrà messa all’interno di una ciotola in cui si dovranno amalgamare anche gli altri ingredienti, ovvero la farina, il lievito istantaneo, il parmigiano, l’uovo ed il sale.

Se lo si desidera però, può essere anche preparata  una sbriciolata senza lievito. Il risultato sarà comunque ottimo, corposo e molto invitante.

In questo caso si può optare per una versione senza farina da realizzare utilizzando solo qualche cucchiaio di fecola di patate.

Amalgamare il tutto lavorando con le mani fino ad ottenere un composto ben compatto che dovrete dividere più o meno a metà.

Prendere una teglia con apertura a cerniera e come prima cosa ungerla utilizzando uno spray antiaderente o coprire con della carta da forno.

Adagiare sul fondo metà della pasta compattandola sul fondo e cercando di creare dei bordi.

Farcitura della sbriciolata.

A questo punto non resta che passare alla farcitura della sbriciolata.

Quindi, aggiungere le fette di prosciutto e poi la provola, in questo caso tritata al mixer così che risulti più semplice distribuirla in modo omogeneo. Anche se può essere però, aggiunta anche direttamente in fette.

Dopodiché prendere la restante parte d’impasto e ridurlo in piccoli pezzetti che andranno adagiati sul ripieno in modo da chiudere i bordi e coprire completamente il ripieno appena inserito.

Quando si avrà  terminato l’impasto e la sbriciolata sarà pronta non resta che aggiungere dei fiocchetti di burro sulla superficie e mettere in forno preriscaldato a 180°C per circa 35 minuti o fino a quando inizierà a dorarsi in superficie.

Una volta pronta sfornare e servire in tavola quando è ancora ben calda.

Se questo piatto viene preparato in estate e si vuole evitare di utilizzare il forno, si può cuocere la sbriciolata di patate in padella.

Basterà comporla direttamente in padella, dopo averla unta con dell’olio, e fare cuocere con un coperchio per una decina di minuti.

 Sbriciolata di patate e zucchine.
Per una versione vegetariana di questo piatto si può optare per una farcitura con zucchine e formaggio oppure con melanzane. Il risultato sarà ancora più semplice ma comunque ricco di gusto.

Sbriciolata con salsiccia.
Se invece si vuole arricchire ancora di più questo piatto si può evitare il prosciutto ed aggiungere della salsiccia, dopo averla sgranata e cotta in padella con uno spicchio d’aglio e dell’olio extravergine d’oliva. Una volta cotta la salsiccia potrà essere utilizzata per farcire la sbriciolata salata e renderla di conseguenza ancora più gustosa.

La sbriciolata di patate si conserva per al massimo un paio di giorni in un contenitore ermetico. Andrà scaldata in forno tradizionale o a microonde prima di essere nuovamente consumata.

In conclusione si può variare la farcitura in mille modi possibili, a seconda dei gusti o delle situazioni. Inoltre per rendere il sapore dell’impasto ancora più intenso si può aggiungere un formaggio dal sapore ancora più intenso oppure semplicemente del prezzemolo, che darà una nota di sapore fresca e decisa al tempo stesso. Se si vuole evitare di aggiungere i fiocchi di burro, si può essere spennellare la superficie della sbriciolata con dell’olio.

Forgot Password

Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

375,00 € & Spedizione GRATUITA

PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO