MAGAZINE

Il meglio del Blog

Come fare olio essenziale di menta

L’essenza di menta è tra le migliori all’interno dell’aromaterapia per il trattamento di malattie respiratorie e che riesce anche a favorire il benessere fisico e mentale.

Ha numerevoli proprietà medicinali di grande aiuto per la salute, tra cui emergono le proprietà espettoranti, antisettiche, antinfiammatorie, stimolanti e rinfrescanti.
Per cui è molto utile fare l’olio essenziale di menta a casa e sfruttare i suoi meravigliosi effetti, appunto qui di seguito verrà descritta una ricetta per poterlo realizzare.Si realizza con molta facilità, bisogna utilizzare foglie di menta fresca per poter sfruttare al 100% tutte le sue proprietà.OccorrenteFoglie di menta frescaOlio naturale ( olio mandorle, olio germogli di frumento )Flacone di vetro scuro in cui poter conservare l’olio essenziale.
ProcedimentoLavare le foglie di menta con acqua fredda e togliere l’eccesso di acqua mettendole su un tovagliolo di carta assorbente.
Poi, metterle in un mortaio e tritare bene perché inizino a liberare tutta la loro essenza.
Mettere le foglie di menta tritate e il loro olio in un pentolino.
Versarci l’olio naturale scelto, quello di mandorle o quello di germe di grano.
Mettere a fuoco lento e lasciare riposare per tre o quattro ore affinché gli ingredienti si mescolino e integrino completamente tra loro.

Quando l’olio sarà pronto, togliere dal fuoco e colare con un panno di cotone o garza.
È necessario colare l’olio direttamente sul flacone di vetro scuro in cui lo si conserverà.
Se non è possibile, bisogna farlo su un altro recipiente e poi, con l’aiuto di un imbuto, metterlo nel flacone scuro.
È importante che il flacone di vetro rimanga totalmente chiuso e sia messo in un luogo fresco e senza umidità, solo così l’olio essenziale di menta si manterrà in buone condizioni per essere usato più volte

Forgot Password

Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

375,00 € & Spedizione GRATUITA

PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO