MAGAZINE

Il meglio del Blog

Soluzioni naturali al prurito e bruciore vaginale.

Il prurito intimo è un problema che riguarda molte donne.
Ma per fortuna oltre alle varie soluzioni a questo problema che si possono trovare in commercio, esistono diversi rimedi naturali che si possono utilizzare per alleviare i sintomi fastidiosi.

Innanzitutto bisogna dire che le cause del prurito intimo possono essere varie, fra queste troviamo:

Cause infettive.

Queste sono legate ad alterazioni della flora batterica normalmente presente a livello vaginale. 
La flora batterica è formata da lactobacilli e altri microrganismi in perfetto equilibrio tra loro, che garantiscono anche un pH acido a livello vaginale, che rappresenta la prima protezione nei confronti delle aggressioni da parte degli agenti esterni. Ma quando questo equilibrio viene alterato, si manifesta la patologia, dovuta alla proliferazione di agenti patogeni.
Tra le cause infettive più comuni si evidenziano:
• Infezioni batteriche
• Infezioni fungine, dovute in particolare a Candida albicans
• Infezioni dovute a parassiti, tra i quali si evidenzia il Tricomonas.

Cause non infettive.

Invece queste non sono legate all’attacco di microrganismi patogeni ma sono dovute a condizioni quotidiane quali:
• Stress
• Alterazioni ormonali, in particolare quelle tipiche della menopausa, che portano a secchezza vaginale
• Utilizzo di biancheria poco traspirante o irritante (ad esempio quella sintetica) o abbigliamento troppo stretto
• Utilizzo di detergenti troppo aggressivi che vanno ad indebolire le difese fisiologiche dell’organismo: si tratta quindi di patologie legate ad una eccessiva igiene intima.

Sicuramente è molto importante non sottovalutare questo sintomo, in particolare se è accompagnato a perdite maleodoranti, per cui è utile rivolgersi al medico per una diagnosi.

È anche importante sapere, però, che esistono diversi rimedi naturali per andare a lenire le sensazioni fastidiose che sono causate dal prurito intimo.

Detergente rinfrescante.

Infatti è possibile realizzare un detergente rinfrescante fatto in casa, usando oli essenziale ed estratti che possano aiutare a lenire i fastidi.
Il detergente intimo deve essere delicato ma, allo stesso tempo efficace, deve essere formulato con tensioattivi eudermici che permettano di rimuovere lo sporco, mantenendo comunque inalterato il film idrolipidico della pelle.
Bisogna sapere che, la nostra pelle è, infatti, rivestita da uno strato di “grasso” che crea un film protettivo; per cui utilizzare detergenti intimi troppo aggressivi comporta la rimozione di questo strato di protezione e quindi la zona è più soggetta all’aggressione di eventuali agenti patogeni esterni.

La ricetta ideale per creare un detergente intimo idoneo consiste nell’unire fra loro:
• 100 ml detergente intimo neutro, possibilmente a base di Aloe;
• 10 gocce di olio essenziale di menta piperita;
• 25 gocce di olio essenziale di lavanda vera;
• 5 gocce di olio essenziale di camomilla blu.

Aloe vera.
Questa possiede proprietà lenitive, nutrienti, emollienti, dermoprotettive, ricostituenti, favorenti la cicatrizzazione, in più aiuta a calmare le irritazioni e a ridurre gli arrossamenti ed idrata la pelle favorendo la ritenzione di acqua nei tessuti e aiuta a lenire il prurito.

L’olio essenziale di menta piperita.
Serve a rinfrescare e aiutare a ridurre la fastidiosa sensazione di prurito;
grazie alla sua azione refrigerante è come se lo anestetizzasse, facendo l’effetto di come quando si mette un cubetto di ghiaccio direttamente sulla pelle.

L’olio essenziale di lavanda vera.
Possiede un’azione lenitiva e disarrossante.

L’olio essenziale di camomilla blu.
Esercita un’azione calmante e aiuta a ridurre gli stati irritativi della mucosa vaginale.

Olio idratante.

Se invece, la causa del prurito è la secchezza vaginale, è possibile realizzare un olio vaginale idratante, da poter applicare sulle mucose esterne.

Ingredienti:
• 50 ml di olio di mandorle dolci BIO
• 5 gocce di olio essenziale di ylang-ylang
• 5 gocce di olio essenziale di salvia

L’olio essenziale di ylang-ylang.
Questo olio è da considerarsi l’olio femminile per eccellenza, poiché afrodisiaco risveglia la sessualità accantonata. 

L’olio essenziale di salvia.
Possiede un’azione riequilibrante e aiuta a mantenere l’equilibrio ormonale e psichico, in particolare durante la menopausa.

Invece se la secchezza è dovuta a cambiamenti ormonali, oltre alle terapie assegnate dal proprio medico, è molto utile usare un detergente intimo, ideale per le donne in menopausa, contenente: salvia, estratto di discorra villosa, malva, aloe vera e miele.
È un detergente che va a ripristinare le difese fisiologiche a livello cutaneo e che lenisce i fastidi alleviando la secchezza.

Forgot Password

Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

375,00 € & Spedizione GRATUITA

PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO