MAGAZINE

Il meglio del Blog

Alimenti che tolgono la fame senza fare ingrassare.

Bisogna sapere che esistono degli alimenti che tolgono la fame, però ancora prima di scegliere gli alimenti indicati, è importante essere coscienti che bisogna però masticarli bene.
Poiché la sensazione di sazietà impiega 20 minuti per arrivare al cervello, se si mangia lentamente, si ingeriranno meno alimenti.

Ci sono persone che hanno il bisogno di saziarsi molto spesso durante la giornata, oppure che hanno bisogno di mangiare quantità abbondanti di cibo ad ogni pasto.

Anche se ciò può dipendere dall’età, dal metabolismo e dal ritmo di vita che si conduce, ci sono alcuni alimenti che tolgono la fame senza che ci sia la necessità di mangiare grandi quantità di cibo.
Anche se è fondamentale sapere che un’alimentazione equilibrata è, in generale, molto più saziante di un’alimentazione ricca di grassi e zuccheri.
Così subito qui di seguito verranno elencati alcuni alimenti che tolgono la fame e dati alcuni consigli utili a evitare gli attacchi di fame.

Sicuramente la frutta e la verdura, in particolare quando sono crude, placano la fame e sono utili a nutrire l’organismo con vitamine e minerali, consumando allo stesso tempo poche calorie.
La combinazione di fibre e acqua riesce a riempire lo stomaco facilmente ed in più sono velocemente digeribili, per cui sono ottime nei momenti in cui si ha  la necessità di mangiucchiare qualcosa.
Un’altra ottima scelta sono i frullati di frutta, in cui è possibile unire frutti diversi e frullare con un po’ di acqua, addolcendo con della stevia se la frutta è poco dolce.

Mentre i succhi naturali, non sono sazianti, poiché nella maggior parte dei casi non contengono più la fibra della frutta.
Invece, un’altra opzione molto salutare è un frullato di verdure (come pomodoro, peperone, cetriolo…) da prendere senza essere stato filtrarlo, cosi che possa conservare la sua fibra naturale.

I legumi, che tempo fa venivano abitualmente consumati, oggi  sono un po’ stati messi da parte, ma bisogna considerare che sono un alimento eccellente e ricco di proteine; per tanto possono quindi essere scelti come piatto principale del pasto, accompagnati da un po’ di verdura o cereali.
In più, diversamente delle proteine di origine animale, sono ricchi di fibra: per questo quando vengono consumati si raggiunge velocemente il senso di sazietà.
Nel caso in cui, non si riescano a digerire bene, si possono cucinare con un po’ di cumino, curry o finocchio, senza mischiarli con troppi alimenti, oppure possono essere mangiati dopo averli frullati come un purè.

Buona parte delle farine e dei cereali che vengono consumati quotidianamente sono raffinati, ciò sono stati privati della loro fibra.
Invece se vengono consumati integrali, sono molto più sazianti, riuscendo ad apportare anche più benefici per l’organismo.
Per cui è utile scegliere alimenti integrali come il riso, il pane o la farina per preparare dei dolci, ecc.

Esiste anche l’agar-agar, che è un’alga che aiuta ad addensare alcuni alimenti, poiché ha caratteristiche simile a una gelatina.
Per cui quest’alga è molto saziante, perché la sua funzione di addensante si mantiene anche nello stomaco; infatti quando vi arriva, unendosi con i succhi gastrici, aumenta il loro volume e produce una sensazione di sazietà.
Inoltre è molto depurativa, aiuta ad eliminare le tossine e migliora la funzione intestinale, evitando la stitichezza.
Può essere utilizzata per addensare zuppe e salse oppure per preparare dolci con della gelatina, mischiandola a succhi di frutta o bibite vegetali.

Oppure si può preparare un rimedio antico molto saziante, consiste nel frullare e mischiare in parti uguali dei semi di lino, della crusca di frumento e del psillio (una pianta medicinale utilizzata come lassativo naturale).
Bisogna assumerne uno o due cucchiai mischiati con un bicchiere d’acqua circa 10-15 minuti prima di ogni pasto.
Da subito non si sentirà la necessità di mangiare troppo cibo.

Inoltre bisogna prestare molta attenzione al fatto che, molto spesso la fame viene confusa con la sete, mentre altre volte si tratta semplicemente di fame emotiva, o di voglia di mettere qualcosa in bocca.

In questi casi non c’è niente di meglio che bere due bicchieri d’acqua.
Effettivamente, ogni volta che si ha fame, bere dell’acqua è una buona idea, se cinque minuti dopo si continua  a sentirla, allora si può  mangiare qualcosa.
È importante però che l’acqua sia tiepida, è bene evitare di bere acqua troppo fredda, perché questa può raffreddare il sistema digestivo e rendere più difficile la digestione degli alimenti.

È molto importante masticare bene gli alimenti perché si sazi l’appetito.
Visto che la fame dura circa 20 minuti da quando iniziamo a mangiare, se si mastica bene non si avrà bisogno di una quantità rilevante di cibo, e inoltre si digerirà  meglio ciò che si è mangiato.

Forgot Password

Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

375,00 € & Spedizione GRATUITA

PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO