MAGAZINE

Il meglio del Blog

Come lavare i vasi in terracotta

In quasi tutti i giardini è presente qualche vaso in terracotta, questo genere di vasi sono utilizzati da migliaia d’anni e rappresentano un legame con il passato.
In più hanno un grande pregio, che rappresenta il motivo per cui i vasi di terracotta continuano ad essere la migliore scelta per crescere qualsiasi tipo di pianta.
Il pregio è che assorbono l’acqua, evitando che le piante soffrano per un eccesso d’irrigazione.

Però bisogna precisare che, non assorbono solo l’acqua ma anche tutte le sostanze che vi sono contenute: i grassi, il sale e le sostanze chimiche che mettiamo nelle piante per fertilizzarle o curarle.
Tutte queste sostanze, una volta seccate e sedimentate formano una crosta bianca che sporca il vaso e ne diminuisce l’efficacia e la qualità.

Ma se verranno eseguite alcune istruzioni, i vasi in terracotta, torneranno come nuovi.

RIMUOVERE SPORCO E DETRITI SOLIDI.

Con l’aiuto di uno scopino rimuovere i detriti solidi, come la terra, presenti nel vaso.

METTERE I VASI A MOLLO.
Per mettere i vasi in ammollo, preparare una miscela d’acqua e aceto bianco e immergervi i vasi.
Per ogni parte d’aceto bianco (250ml circa) aggiungere 3-4 parti d’acqua (1 litro circa).

LASCIARE AGIRE.
Lasciare che l’aceto faccia il suo dovere e che sciolga le impurità essorbite nel tempo dal vaso.
Così facendo si vedranno le macchie bianche ritirarsi e le bollicine dovute allo sciogliersi delle impurità.
Bisognerà così lasciare agire.
Ma nel caso in cui i vasi fossero davvero molto sporchi e questa soluzione non funzionasse, bisogna  immergerli in aceto bianco puro.


LAVARE I VASI.
Infine non resterà altro che  lavare i vasi a mano con acqua saponata e rimuovendo gli eventuali residui rimasti.

Forgot Password

Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

375,00 € & Spedizione GRATUITA

PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO