MAGAZINE

Il meglio del Blog

 Usare sempre parole gentili nei confronti dei bambini, anche quelli più difficili

Con la vita di oggi, che la maggior parte delle persone conduce, si è quasi sempre molto stanchi, pieni di informazioni, di problemi e di responsabilità.

Così la propria frustrazione si trasforma in sguardi perplessi e brutte parole rivolti alle persone che amiamo di più.

In particolare, queste persone sono principalmente i bambini, i nostri figli, che non capiscono il motivo della nostra rabbia.

Purtroppo, al posto di usare parole gentili, riserviamo loro parole dure, aggettivi inutili per sottolineare in maniera inappropriata “ciò che fanno” o “ciò che sono”.

Infatti molto genitori dicono, ai propri figli, “sei stupido”, “comportati bene”, “sei un idiota”.

Questo è un atteggiamento immaturo e molto crudele, tenuto da quei genitori che non sanno gestire un livello di aspettative molto elevato.

Bisogna sempre tenere presente che, i bambini non hanno colpa e non si deve sfogare la frustrazione contro di loro, poiché non lo meritano ed è ingiusto. Particolarmente perché stanno muovendo i loro primi passi nel mondo e gli adulti trasmettono loro messaggi positivi o negativi che porteranno sempre nel cuore.

Effettivamente non sempre sono i bambini ad attraversare un “momento difficile”, ma i genitori che si vedono sopraffatti e non sanno gestire la pressione.

Certamente uno schiaffo, le  urla, una punizione sembrano soluzioni molto efficaci rispetto alle parole gentili; infatti danno un risultato immediato, ma hanno alcuni effetti collaterali.

I bambini non sapendo difendersi, si sentiranno umiliati ed proveranno un nuovo sentimento che da grandi capiranno che si tratta essere il risentimento.

In più, imitando ciò che vedono, avranno la convinzione che se una persona più forte può usare la violenza contro di loro, allora potranno usarla anche loro contro chi è più piccolo o debole.

Può sembrare inizialmente che , parlare ai bambini in modo gentile in un primo momento potrebbe non funzionare, ma realtà non è così.

La comunicazione è sempre lo strumento più importante; i bambini piccoli capiscono molto più di quanto si possa pensare.

Se si spiega ai piccoli cosa hanno fatto di male, come avrebbero dovuto comportarsi e poi li abbracciamo, capiranno che sbagliare è umano e che l’importante è imparare dagli errori. Trasmettendo anche un messaggio utile, cioè che la prossima volta bisogna fare meglio e che si ha grande fiducia in loro.

I bambini sono capaci di registrare la tenerezza, l’amore, la compassione e il conforto nel profondo della loro anima e tante cose da imparare.

Così i messaggi che si provano a trasmettere loro matureranno nel tempo; magari nel presente non si vede ma a lungo andare, però, vedremo grandi risultati, poiché i nostri figli educheranno i loro figli nello stesso modo e ne saremo orgogliosi.

Parlare in modo gentile ai bambini, servirà per farli vivere in un’atmosfera piena di amore e comprensione.

Non bisogna insegnare il rispetto con la paura, poiché non è un corretto modo per educare.

Bisogna sapere che, una parola negativa o un insulto possono scatenare insicurezza, scarsa autostima, timori inutili.

Purtroppo la quotidianità odierna, porta ad essere sempre molto occupati, ma se si ha messo al mondo delle persone, queste hanno bisogno di tutta la nostra attenzione e delle nostre buone azioni.

L’educazione corretta è Il potere basata sull’affetto, l’aggressività porta ad altra aggressività e a comportamenti negativi e non desiderati.

Ad esempio, se nostro figlio non capisce le nostre urla, imparerà a non ascoltarle.

Se si educano i bambini con affetto e gentilezza i risultati saranno ottimi; anche se è difficile, mettere in pratica questo stile educativo, quando i propri genitori hanno agito in modo diverso; effettivamente si ripetono i modelli di comportamento a cui ci hanno abituato.

Sicuramente non vogliamo comportarci come hanno fatto i nostri genitori; però può succedere a volte perché non ci si ferma a riflettere sul modo in cui trattiamo i nostri figli.

Quel che è certo che nessun genitore ha un manuale di istruzioni che indichi qual è il modo migliore per educare i figli.

Ma è molto importante e fondamentale, fare attenzione a tutto ciò che i nostri figli vivono durante l’infanzia.

Il modo di rivolgersi dei genitori con i propri figli, influenzerà il loro comportamento futuro.

Quindi anche se siamo stanchi, mancano le forze e vediamo tutto attorno negativo, bisogna parlare sempre gentilmente ai nostri figli.

Tutto quello che accade nell’infanzia ci segna irrimediabilmente e influenza le fasi successive della nostra vita. Bisogna impegnarsi a conoscere i nostri figli, bisogna attirare la loro attenzione, con amore e gentilezza, senza incutere timore, per poterli educare ed orientare nel modo giusto.

Forgot Password

Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

375,00 € & Spedizione GRATUITA

PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO