MAGAZINE

Il meglio del Blog

Tovaglie e lenzuola ingiallite, rimedi naturali per riportarle al bianco originario

Con il trascorrere del tempo è possibile ritrovarsi con tovaglie e lenzuola ingiallite; per tanto è necessario riportare il corredo che prima era bianco ed in seguito diventato pieno di sfumature giallognole, al suo splendore originale.

Questa problema si presenta quando tovaglie, lenzuola, ma anche i vestiti bianchi, stanno per troppo tempo chiusi dentro un armadio.
Ma bisogna sapere che esistono dei rimedi naturali per poter risolvere il problema.

Infatti è possibile far tornare tovaglie, lenzuola, biancheria intima e maglie perfettamente bianche grazie a dei semplici rimedi naturali, seguendo precisamente le istruzioni.
Per tanto è un sollievo sapere che si potrà evitare di buttare la biancheria e il corredo perché si è ingiallito, soprattutto perché a volte queste cose vengono regalate dalla nonna e sono quindi dei cari ricordi.

Inoltre la cosa diventa un po’ più complicata quando nel mezzo ci sono pure pizzi e merletti, poiché farli tornare bianchi come una volta richiede molta attenzione; visto che sono delicati e rischiano di rovinarsi.
Ecco, così, di seguito descritti alcuni rimedi naturali efficaci da poter utilizzare per eliminare le antiestetiche macchie gialle dai tessuti bianchi.

Sale e limone.
Uno dei rimedi naturale che è consigliabile provare, consiste nell’utilizzare sale e succo di limone.

Occorrente:
• 2 litri d’acqua
• Succo di 5 limoni
• 1 bicchiere di sale fino

Versare in una bacinella l’acqua calda.

Subito dopo aggiungere il succo dei 5 limoni e il bicchiere di sale fino.

Mettere i capi bianchi ingialliti in ammollo e lasciarli così per qualche ora o meglio tutta la notte.

Questo rimedio naturale è perfetto se il giallo non è troppo vecchio e quindi si è formato da poco.

Sapone di Marsiglia e bicarbonato.
In questo caso bisogna prendere:
2 litri di acqua
Sapone di Marsiglia puro in scaglie
1/2 bicchiere di bicarbonato

Quindi in una bacinella, versare dentro due litri d’acqua bollente e dopo un sapone di Marsiglia puro in scaglie.

Aggiungere mezzo bicchiere di bicarbonato di sodio e dopo mettere il tessuto ingiallito in ammollo, lasciandolo così per qualche ora.

Cenere del camino.
Bisogna sapere che la cenere del camino aiuta a sbiancare tovaglie e lenzuola.
Effettivamente è possibile utilizzare la cenere per creare un detersivo fai da te che sbianca i vestiti.
Per cui, per poter realizzare questo detersivo si ha bisogno della cenere della legna.
Quindi se non si ha un camino o una stufa in casa puoi chiederne un po’ nelle pizzerie con il forno a legna.

Una volta che si possiede sei la cenere prima di usarla va setacciata con un setaccio da cucina.

Dopo aver setacciata la cenere della legna, bisogna metterla dentro una pentola bella capiente.

Le proporzioni sono un bicchiere bicchiere di cenere e 5 di acqua.

Miscelare bene il composto e farlo bollire continuando a mescolare.

Quando inizia a bollire abbassare la fiamma e lasciare sbollire per un paio d’ore, continuando a mescolare altrimenti si attacca sul fondo.

Spegnere la fiamma e coprire la pentola con il coperchio.

Lasciare per 24 ore a riposo il detersivo fai da te.

Il giorno successivo la cenere sarà depositata sul fondo.

Quindi sarà necessario prendere un catino capiente e un colino così da scolare la lisciva.

Lasciare scolare per un paio d’ore o più.

Lasciare riposare per altre 24 ore il tutto e ripetere quest’ultimo passaggio più volte, fino a quando il liquido non è limpido.

Una volta che il liquido sarà limpido, si potrà usare la cenere filtrata per pulire tovaglie e lenzuola ingiallite.

Bisognerà mettere a bollire con la cenere filtrata per venti minuti e per finire si userà il sapone di Marsiglia per fare il lavaggio finale.

Anche se questo procedimento è un po’ lungo, tornerà tutto bianco come una volta.

Sicuramente la cosa migliore è cercare di prevenire il problema usando i giusti accorgimenti.
Per tanto, quando vengono riposte le tovaglie o le lenzuola, bisogna ricordarsi di metterle dentro delle fodere scure, all’interno di teli o velina scura; visto che ciò servirà a evitare che prendano la luce.
Inoltre bisogna ricordarsi di stendere periodicamente all’aria il corredo bianco e di metterlo al sole.
Infatti, se prende aria e sole, non accumulerà l’umidità e non si formeranno le antiestetiche macchie gialle che questa provoca.
Infine è necessario evitare di lavare i capi ingialliti usando ammoniaca e lavatrice, poiché così facendo si rischia seriamente di rovinarli; per tanto è sempre preferibile il lavaggio a mano.

Forgot Password

Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

375,00 € & Spedizione GRATUITA

PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO