MAGAZINE

Il meglio del Blog

Gli usi alternativi della carta stagnola

Carta Stagnola Sull’Asse Da Stiro.

La carta stagnola è un prodotto molto usato in cucina, solitamente si utilizza per la conservazione degli alimenti.

Ma è necessario sapere che la carta stagnola può essere usata in diversi modi; tutti molto utili a semplificarci la vita.

L’utilizzo più sorprendente riguarda lo stirare.

Stirare è un lavoro a volte poco facile e divertente, sopratutto per alcuni capi, anzi può diventare anche un incubo.

Però usando la carta stagnola si potrà risparmiare tempo migliorando addirittura i risultati.

Basta solo mettere una lamina di carta stagnola sull’asse da stiro (o proprio sotto la copertura in tela), per poter ottenere risultati incredibili.

La carta stagnola, consente al calore del ferro da stiro di propagarsi più rapidamente, rendendo i vestiti meno stropicciati.

Oltre a questo utilizzo alternativo della carta stagnola, ve ne sono tanti altri tutti molto utili ed efficienti.

È possibile utilizzare la carta stagnola nel caso in cui si debba imbiancare le pareti di una delle stanze della casa, poiché è utile ricoprire le maniglie delle porte con della carta stagnola, prima di iniziare, in modo che queste non si sporchino con la vernice e evitando di doverle rimuovere.

Per facilitare lo spostamento di mobili pesanti, è utile rivestire i loro piedini di supporto con della carta stagnola, in modo da poterli sollevare solo di poco e da riuscire a trascinarli senza rovinare il pavimento.

Nel caso in cui il telecomando sembra non funzionare più, può essere perché magari le molle che sorreggono le batterie si siano allentate.

Così per rendere il tutto più stabile si può aggiungere un pezzetto di carta d’alluminio tra la molla e la batteria.

La carta stagnola è utile anche per poter prolungare la durata di una saponetta, basterà asciugarla e rivestirla con della carta stagnola, in modo che possa essere sempre protetta dall’umidità e dall’acqua, anche quando si trova vicino al lavandino.

La carta stagnola può essere anche utilizzata per proteggere le bacchette degli occhiali, soprattutto  nel caso si abbia la necessità di indossarli mentre sui capelli si ha in posa una maschera curativa che potrebbe ungerle o dell’henné che potrebbe macchiarle.

Per i tessuti molto delicati è generalmente sconsigliato usare il ferro da stiro per togliere le pieghe; ma se non è possibile evitare rimuoverle, bisogna stendere sull’asse da stiro un foglio di carta stagnola e appoggiare su di esso l’abito. Passare con il ferro al di sopra dell’abito senza toccare il tessuto ma mantenendo una distanza di qualche centimetro, fino a quando le pieghe non saranno scomparse.

Per ammorbidire lo zucchero di canna, nel caso si sia indurito e avrà formato un unico pezzo, basterà rivestire una teglia con della carta stagnola e versare su di essa lo zucchero, quindi riscaldarlo in forno per alcuni minuti, fino a quando sarà possibile sgretolarlo.

Se non si possiede una sacca da pasticcere o un’apposita siringa, e si ha la necessità comunque di dover decorare un dolce, si può risolvere il problema piegando a cono un foglio di carta stagnola, lasciando una piccola apertura sulla punta.

Dopo averlo riempito con la crema per decorare, ripiegare la parte superiore, in modo da evitare di sgocciolare.

Per evitare che il pane ancora caldo si raffreddi in attesa dell’arrivo degli ospiti, si può rivestire una ciotola o un cestino con della carta stagnola e riporre all’interno di essa il pane avvolto in un tovagliolo.

Se ci si accorge che durante la cottura di una torta nel forno, la sua superficie tende a diventare dorata prima del tempo, basta ricoprire la teglia con della carta stagnola quando il dolce giunge a metà cottura.

Per rendere splendenti gli oggetti in metallo, si deve ricoprire una ciotola con della carta in alluminio, versare all’interno di essa acqua fredda e due cucchiaini di sale e lasciare quindi in immersione, tali oggetti, per almeno tre minuti prima di risciacquarli e asciugarli.

Per poter rendere più semplice la pulizia del caminetto o del barbecue, occorre ricoprite con della carta stagnola le zone in cui si teme che la cenere si accumuli maggiormente, in modo da poterla rimuovere con facilità.

Per prolungare l’efficienza della paglietta d’alluminio, bisogna conservarla, dopo averla asciugata con attenzione, in un contenitore rivestito con carta stagnola, oppure avvolgerla direttamente con essa la paglietta stessa.

Per poter affilare le forbici in modo semplice, veloce ed efficace è possibile facendo dei tagli su alcuni fogli di carta stagnola.

Forgot Password

Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

375,00 € & Spedizione GRATUITA

PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO