MAGAZINE

Il meglio del Blog

Come evitare che i ladri entrino in casa

A volte, purtroppo può capitare, di notare un piccolo forellino sullo stipite della porta d’ingresso e ciò sta a significare che i ladri hanno visitato la nostra casa.
Questa infatti è una tecnica ormai utilizzata in tutto il mondo e precisamente i ladri d’appartamento realizzano un foro nella porta e, con l’utilizzo di un utensile lungo e stretto come un cacciavite, fanno scattare la serratura dell’entrata.
Inoltre, secondo, una ricerca del Censis i furti in casa sono più che raddoppiati negli ultimi 10 anni, e l’incremento delle case svaligiate è stato del 127%.
Pertanto è fondamentale cercare di proteggersi con tutto ciò che c’è di disponibile.
E chi meglio dei malviventi stessi può rivelare quali sono gli errori che qualsiasi cittadino fa nei confronti della sicurezza di casa sua?
Siamo andati a cercare un interessante
 In base ad uno studio condotto dall’Università della North Carolina su 422 detenuti per furto, sono emerse tutte  le strategie da loro più utilizzate per svaligiare case ed appartamenti e quindi di conseguenza si sono scoperti i modi più efficaci per difendere la propria casa o appartamento.
Così di seguito verranno elencate le strategie da adottare per cercare di rendere la vita più difficile agli odiosi ladri.

Attenzione ai social.
In questi ultimi tempi è nata la tendenza di aggiornare continuamente il proprio profilo social comunicando ogni spostamento o viaggio in programma.
Così è diventato facile per i malintenzionati sapere quando le persone sono in casa e quando invece sono in vacanza.
Effettivamente basta pensare che il 78% dei ladri inglesi consulta i social prima di mettere a segno un “colpo”.
Per tanto è necessario evitare di far sapere a tutti dove si è in un determinato momento.

Dare un doppione a persone fidate.
Una cosa che bisogna assolutamente evitare è lasciare le chiavi nascoste sotto lo zerbino, nel vaso dei fiori, sopra la finestra, visto che questi sono  i primi posti che vengono controllati dai ladri.
Certamente è molto più sicuro affidare un doppione delle chiavi di casa a qualcuno di fidato e vicino, degli amici o un parente, in modo tale che possano andare a controllare di tanto in tanto la situazione a casa nostra.

Lasciare alcuni elettrodomestici in stand-by.
Questo consiglio molto utile per chi possiede contatori di ultima generazione, capaci di segnalare quando la corrente elettrica è stata staccata.
Per cui sarebbe meglio lasciare la corrente attaccata e un elettrodomestico in stand-by, anche se si consuma un po’, in modo tale che il contatore, spesso a portata di chiunque, non segnali la corrente staccata.

Tenere sempre in ordine il giardino.
Potrebbe sembrare banale ma tenere in ordine e pulito il proprio giardino potrebbe funzionare meglio di un allarme.
Effettivamente  delle siepi molto estese possono essere usate come facile nascondiglio, oppure i rami di un albero non potato potrebbero agevolare i ladri a entrare da qualche finestra.

Tenere il giardino ben illuminato.
Un esterno ben illuminato non invoglia nessun ladro ad avvicinarsi a una casa con cattive intenzioni.
Anzi si può ricorrere a dei sensori di movimento che accendono le luci quando qualcosa o qualcuno si muove nel perimetro intorno alla casa.


Appendere il cartello “Attenti al cane”.
Per un ladro, rendersi conto che c’è la presenza di un cane, è una difficoltà in più da dover fronteggiare e magari potrebbe farlo desistere dal compiere il furto.
Anche se il cane non dovesse esserci basta il cartello.

Lasciare qualche luce accesa.
Una casa con la luce sempre spenta fa capire che è vuota; quindi se si ha la possibilità, è un’ottima idea far installare un timer ad una luce in modo che si spenga e si accenda secondo orari differenti della giornata.

Chiudere sempre la porta a chiave.
È una buona abitudine chiudere sempre la porta a chiave, anche quando si va a buttare la spazzatura o a fare una commissione veloce.
Poiché se dei ladri stanno sorvegliando  i vostri spostamenti, basteranno  20 minuti e una porta non chiusa a chiave per entrare e rubare tutto.

Tenere nascosto il display dell’allarme.
È necessario far installare il display di blocco e sblocco dell’allarme all’interno della propria casa; poiché se fosse esposto all’esterno, potrebbe essere facilmente manomesso e soprattutto controllato da malintenzionati.

Installare sistemi di sicurezza.
È bene possedere non solo un efficiente sistema d’allarme, ma anche sistemi di videosorveglianza, quindi webcam (ne esistono anche di economiche) che possono funzionare da efficaci deterrenti.

Ritirare la posta.
Un altro fattore che è indice di assenza nelle case è l’accumulo di posta nella cassetta delle lettere.
Per tanto, se si va in vacanza è molto utile e furbo chiedere a qualche persona di fiducia di ritirare la posta al proprio posto.

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password

    Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

    375,00 € & Spedizione GRATUITA

    PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO