MAGAZINE

Il meglio del Blog

Come lucidare il rame e l’ottone in modo semplice e veloce

Il rame e l’ottone sono presenti in quasi tutte le case, tipo pentole antiche, suppellettili, pomelli e manici, strumenti musicali. Questi materiali sono molto comuni, anche se sono stati molto più utilizzati in passato rispetto ad oggi, e mantengono inalterato la loro bellezza e la loro utilità.

Inoltre i loro colori, dorato / marrone per l’ottone e dorato / rossiccio per il rame rendono questi oggetti veramente belli da vedere e riescono a dare anche luce agli ambienti in cui vengono posizionati.

Altra caratteristica di questi materiali è che durano nel tempo e sono anche molto resistenti, infatti difficilmente si rompono.

Effettivamente, prima che si diffondesse l’uso della plastica, il rame e l’ottone erano molto diffusi, poiché erano alcuni dei materiali più utilizzati per oggetti di diversa natura e scopo.

Però nel corso del tempo gli oggetti di rame ed ottone possono perdere lucentezza e diventare opachi e scuri; ma bisogna sapere che esistono dei metodi naturali per ridare loro lucentezza e farli ritornare come nuovi.

Di seguito verranno descritti alcuni di questi metodi naturali, però prima di adoperarli è bene applicarli su una piccola parte di questi oggetti ed in più, se possibile, è importante leggere le indicazioni di produzione dei diversi oggetti così da non rischiare di rovinarli.

Limone

È risaputo che il limone è uno principali alleati nelle pulizie di casa; infatti il suo succo può essere utilizzato anche per pulire e lucidare l’ottone e il rame ed è molto efficace anche per altri materiali, tipo lo zinco.

Per utilizzare questo metodo bisogna spremere il succo di due limoni in un bicchiere e diluirlo con un po’ d’acqua.

Poi mettere dentro il liquido ottenuto un batuffolo di cotone e passarlo sull’oggetto che si vuole lucidare.

Il succo di limone renderà l’ottone e il rame super brillanti.

Invece, soprattutto per gli oggetti più grandi e con intarsi, è possibile creare un composto pastoso con succo di limone e bicarbonato di sodio.

Una volta pronto il composto occorre passarlo su tutta la superficie dell’oggetto e lasciare agire per qualche minuto.

Poi, sciacquare l’oggetto con acqua fredda.

Al posto del bicarbonato, è possibile invece tagliare il limone e spargere sulla superficie tagliata del sale grosso.

Occorrerà strofinare il mezzo limone, dal lato cosparso di sale, sull’oggetto per sfruttare le proprietà abrasive del sale e far risultare il rame e ottone splendente.

Pomodoro

È molto utile sapere che il pomodoro, in particolare il suo succo, ha naturali proprietà disinfettanti e lucidanti.

Per tanto basterà prendere un pomodoro di medie dimensioni, tagliarlo a metà e sfregarlo sull’oggetto in rame o ottone.

Poi, risciacquare l’oggetto con acqua fredda; il risultato è davvero sorprendente.

Farina

La farina se unita a un pizzico di sale grosso e un cucchiaio di aceto, forma un composto dalle proprietà lucidanti.

Per cui basterà passare la pasta sull’oggetto in rame e in ottone, sfregando bene soprattutto nei punti dove sono presenti macchie e aloni.

Poi, risciacquare con abbondante acqua rimuovendo attentamente ogni residuo di farina.

Si otterrà così un oggetto in rame o ottone perfettamente pulito e lucidato.

Sapone di Marsiglia

Il sapone di Marsiglia è particolarmente utile per pulire e lucidare gli oggetti piccoli di rame e ottone.

In questo caso bisogna prendere una bacinella, riempirla d’acqua tiepida e versare dentro del sapone di Marsiglia (liquido o in scaglie).

Poi, immergere dentro l’oggetto che si vuole lucidare e lasciare dentro per circa dieci minuti.

Trascorsi i dieci minuti sciacquarlo con acqua ed asciugarlo con un panno in lana.

Il sapone di Marsiglia aiuta a rimuovere le parti ossidate e ridona la sua l’incertezza originale.

Olio di lino

L’olio di lino è utile da utilizzare con gli oggetti grandi, come pentole o pomelli e maniglie.

Basterà diluire qualche goccia in acqua calda, in più se si vuole si può potenziarne l’effetto potete aggiungendo anche un cucchiaio di aceto bianco.

Utilizzare il composto con un batuffolo di cotone e passandolo su tutta la superficie dell’oggetto in rame o ottone.

L’olio di lino, oltre a rimuovere le macchie, creerà una patina protettiva che protegge dagli agenti esterni rallentando così il processo di ossidazione

Cipolla

La cipolla è un ottimo metodo per lucidare il rame e l’ottone; basta prendere

la cipolla cruda, tagliarla a metà e sfregarla sull’oggetto in rame o ottone.

Poi, strofinare la superficie con uno spazzolino da denti, utile a raggiungere i punti più difficili da toccare con la superficie della cipolla.

Così grazie agli agenti naturali presenti nella cipolla, il rame e l’ottone si disinfettano, si disincrostano e diventano più lucenti.

Forgot Password

Albero di Natale di 180 cm con 240 luci a LED e Ornamenti di 110 Pezzi Decorazioni Natalizie

Clicca sulla foto per maggiori informazioni