Pubblicità

MAGAZINE

Il meglio del Blog

Oleolito al gelsomino, benefici e preparazione.

Oleolito al gelsomino

Il gelsomino è una bellissima e profumatissima pianta ornamentale, che possiede diverse proprietà e proprio per questo se unito con l’Olio Extravergine di Oliva è capace di donare alla pelle benessere e bellezza.

Il gelsomino è utilizzato per molteplici scopi grazie alle sue numerose proprietà.
Infatti è in grado di:

  • combattere lo stress e l’insonnia,
  • lenire tosse e problemi dovuti alla respirazione,
  • fungere da analgesico e antispasmodico,
  • è utile in caso di sindrome premestruale e anche per chi soffre di dolori mestruali,
  • come antiossidante grazie alla presenza di flavonoidi,
  • come rimedio efficace contro l’invecchiamento della pelle.

Sicuramente molte persone lo amano e lo utilizzano solo per la sua bellezza ornamentale, ma è necessario sapere che è in grado di regalare diversi benefici se viene contatto con prodotti naturali e genuini come l’Olio di oliva extravergine. 
Infatti se si prepara un oleolito, questa pianta regala benessere soprattutto alla pelle.
L’Oleolito al gelsomino può essere utilizzato come:

  • Olio da massaggio,
  • Trattamento nutriente per il corpo dopo un bagno caldo,
  • Trattamento di bellezza per tutta la lunghezza dei capelli, massaggiandone le punte e lasciandolo in posa per qualche ora prima del lavaggio,
  • Ottimo rimedio da mettere all’interno della vasca da bagno affinché si possa rendere la pelle più morbida e levigata.

Preparare in casa l’oleolito al gelsomino è davvero molto semplice, occorrono pochissimi ingredienti e soprattutto passaggi facilissimi da eseguire.

Ingredienti

  • Vasetto in vetro con chiusura ermetica
  • Fiori di Gelsomino
  • Olio di Oliva

Procedimento

  1. Sterilizzare un vasetto di vetro.
  2. Riempirlo di Olio Evo.
  3. Inserire i fiori del Gelsomino all’interno del vasetto, evitando di fare pressione e facendo si che i fiori si espandano fino a riempire il vasetto.
  4. Chiudere il vasetto e lasciar riposare il composto al buio per un paio di giorni.
  5. Trascorsi i due giorni, mediante l’utilizzo di una garza ed un filtro, separare l’olio dai fiori.
  6. Fatto ciò occorre ripetere tutto il procedimento facendo attenzione a non cambiare l’olio. Quindi prendere dei fiori freschi di Gelsomino e riempire il barattolo.
  7. Lasciar macerare i nuovi fiori per altri 2 giorni.
  8. Questo procedimento può essere ripetuto per altre 4-5 volte o addirittura per tutto il periodo della fioritura della pianta.
  9. Una volta che l’olio sarà pronto, potrà essere messo all’interno di una o più boccette.

Ti potrebbe interessare:

Olio di Iperico: proprietà e impieghi

Bombe da bagno per bambini, da poter realizzare insieme a loro in modo facile e veloce

Gelatine di sapone fatte in casa

Forgot Password