MAGAZINE

Il meglio del Blog

Pasta di sale fatta in casa

La pasta di sale è una pasta modellabile molto utile per le creazioni più disparate: decorazioni natalizie, piccole statuine, decorazioni per la Pasqua e per feste a tema; rappresenta inoltre un modo per divertirsi creando sia per i grandi che i bambini.
In periodi in cui non si può uscire da casa fare la pasta di sale è un ottimo metodo per trascorrere le giornate senza annoiarsi e in modo creativo e costruttivo; soprattutto se si hanno bambini e di conseguenza la necessità di tenerli impegnati affinché non facciano capricci continui oppure non trascorrano tutto il tempo davanti ad uno schermo.
Sono tante le attività che si possono svolgere in casa e i lavoretti con la pasta di sale sono tra le più semplici.
La ricetta della pasta di sale è facile e alla portata di tutti; non richiede l’utilizzo di ingredienti particolari ma sono ingredienti che fanno parte della nostra dispensa di uso quotidiano e sicuramente sono molto economici.

Per realizzare la pasta di sale si devono utilizzare quattro ingredienti e nelle seguenti dosi:

        ⁃       1 bicchiere colmo di farina 00. La farina 00 rende la pasta più liscia e più bianca.

        ⁃       1 bicchiere colmo di sale fino.

        ⁃       Quindi, le dosi prevedono che farina e sale vanno uniti in parti uguali.

        ⁃       1/2 bicchiere di acqua del rubinetto.

        ⁃       1 cucchiaio di colla vinilica.

Le dosi, per realizzare la pasta di sale, prevedono un rapporto tra farina, sale e acqua pari a 2:2:1.
Ad esempio: se si utilizzano due bicchieri di farina bianca si dovranno usare due bicchieri di sale, uno di acqua e due cucchiai di colla vinilica, quindi bisognerà raddoppiare tutte le dosi.
Una volta uniti tutti gli ingredienti, nelle dosi giuste, non si dovrà fare altro che impastare fino a ottenere una pasta modellabile fai da te.
Una volta che pasta di sale fai da te, sarà pronta, si potrà subito iniziare a realizzare le nostre creazioni e più quelle dei nostri bambini, tipo frutta, verdura, animali o persone.

I lavoretti, una volta realizzati, vanno fatti asciugare mediante la cottura in forno o, se siamo in inverno, si può utilizzare il calore del termosifone.
La cottura della pasta di sale in forno richiede tempi molto brevi: la pasta non deve realmente cuocersi ma solo essiccarsi.
Bisogna impostare la temperatura del forno al minimo e lasciare lo sportello leggermente aperto per favorire l’uscita dell’umidità.
In alternativa alla cottura in forno, si possono fare seccare i lavoretti di pasta di sale sul calorifero. Sicuramente utilizzando questo metodo si impiegherà più tempo ma i costi saranno più bassi.

Sicuramente fra la realizzazione della pasta di sale e quella delle creazioni, la cottura è una fase fondamentale per preservare l’integrità dei lavoretti con la pasta di sale. Infatti se le creazioni conservano dell’umidità residua si sfalderanno.

Per quanto riguarda la colorazione, molti coloranti possono essere aggiunti, in piccole quantità, al momento dell’impasto. In questo modo si può realizzare della pasta di sale fatta in casa dalle diverse tonalità.
Il colorante più idoneo per la colorazione è quello a uso alimentare ma in realtà si possono utilizzare anche le tempere.
Aggiungendo il colorante alimentare o la tempera direttamente all’impasto della pasta di sale, si otterranno delle colorazioni più uniformi.

Chi preferisce può evitare l’aggiunta del colorante alimentare o delle tempere in fase di impasto.
In questo caso le creazioni vanno fatte asciugare al naturale e vanno poi dipinte a mano quando la pasta di sale si sarà indurita e disidratata completamente.
I colori da usare per pitturare la pasta di sale fatta in casa sono tempere e acquerelli.
Dopo aver colorato le creazioni con la pasta di sale fatta in casa è consigliato fissare il colore utilizzando una vernice idrorepellente trasparente.
È fondamentale utilizzare della vernice idrorepellente non solo perché renderà le creazioni fai da te più lucide vivacizzando i colori, ma anche perché riuscirà a preservare l’integrità della pasta di sale proteggendola dall’umidità.

Per mantenere più a lungo le creazioni con la pasta di sale, è necessario conservarle in un ambiente asciutto, rifinirle con uno strato di vernice idrorepellente trasparente ed eseguire una perfetta cottura.

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password

    Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

    375,00 € & Spedizione GRATUITA

    PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO