MAGAZINE

Il meglio del Blog

Attività da fare in casa con i bambini molto piccoli

Riuscire ad intrattenere i bambini è una vera e propria impresa, soprattutto quando non è possibile uscire di casa, per diversi motivi, magari perché fuori piove; per cui si ha l’esigenza di inventarsi continuamente attività nuove da poter far svolgere loro.
Infatti, tenerli occupati è il migliore dei modi per evitare capricci vari, scatenati soprattutto dalla noia.
A volte siamo a corto di idee, quindi riuscire a tenerli impegnati sembra, dunque, un’impresa difficile ed impossibile.
Così in questo articolo, verranno indicate delle attività adatte ai bambini, da poter essere svolte in casa e che riescono a impegnare i piccoli in modo creativo e divertente; attività che a volte possono sembrare scontate e banali ma che invece riescono benissimo nell’intento.

Giochi con le tempere.

Il più comune e amato dai bambini è il gioco del “coloriamo tutta casa, combinando un gran disastro”.
Un modo efficace per tenere le sue voglie artistiche lontane dai muri è quello di munirsi di un telo di plastica (o sacco della spazzatura aperto sui lati) e stenderlo sul pavimento.
Bloccare il telo con dei pesi e spargere dei fogli al centro.
Poi preparare la tempera, rigorosamente non nociva e lavabile.

Si possono usare piatti di carta per i diversi colori e lasciare che i bambini sperimentino da solo con le mani i diversi miscugli, oppure camminando sui fogli con i piedi sporchi di tempera ed in questo caso aiutandoli personalmente per evitare brutte cadute.
Oppure usare spugne, formine, stencils o altro.
Dopodiché si possono conservare i capolavori e lanciare sicuramente i bambini nella vasca da bagno (per loro la più piacevole delle attività da fare in casa).
Occorre solo munirsi di colori a tempera, economici, lavabili e non nocivi; un kit pronto con stencils e tempere lavabili, un telo in plastica ( riutilizzabile) per proteggere la casa.

Costruzioni con il cartone.

Se capita di avere in casa alcune scatole vuote,  tipo le scatole di pannolini vuote, si possono usare per costruire un bel fortino.

Se ciò dovesse risultare troppo complicato o lungo da fare, si può semplicemente rimuovere il fondo delle scatole e unire  le scatole fra di loro con dello scotch da pacchi per creare un bel tunnel.
In entrambi i casi è divertente sia realizzare il progetto, che poterlo poi usare.
Nel fortino si possono portare vari giochi ed inventare tante storie, mentre nel tunnel risulta divertentissimo gattonarci dentro studiando il metodo ideale per portare con se diversi giochi.

Manipolazione.

I bambini più sono piccoli e più amano usare le mani, strizzare e soprattutto imbrattarsi.
Per cui un’idea interessante può essere creare  un po’ di pasta simile a della pizza con la quale giocare, precisamente impastare acqua e farina fino a raggiungere una consistenza facilmente malleabile e non appiccicosa.
Così nel caso in cui, il bambino dovesse metterla in bocca, non sarebbe nociva.
Un passatempo divertente, naturale, sicuro ed economico.
In alternativa di può ricorrere alle paste modellabili che si trovano in commercio, tipo Dido’, ma che non hanno le stesse caratteristiche di quella fatta in casa.

Improvvisazione musicale.

Basta fornire a un bambino due scatole, un secchiello di plastica e un cucchiaio di legno e si formerà così all’improvviso un’intera banda musicale.
I bambini si divertiranno un mondo e anche se sarà un gioco un po’ rumoroso, scaricheranno molta della loro energia e saranno molto più calmi e sereni dopo.

Gioco del travaso.

Bisogna scegliere, innanzitutto tutto, una zona della casa dove si potrà pulire facilmente, magari con un aspirapolvere e fornire i bambini di ciotole e contenitori di diversa forma e colori (bicchieri di plastica, ciotole, ecc).
Giocare a travasare riso, cereali o fagioli è molto stimolante e divertente per loro; in più i colori delle ciotole danno lo stimolo a riconoscere e ricordare dove andrà il riso piuttosto che i fagioli e così via.

Trova e metti a posto.

Fra tutte le attività da fare in casa con i bambini,  questa è sicuramente la preferita dalle mamme e anche, alla fine, molto divertente per i piccoli.
Lo scopo è quello di rimettere a posto i giocattoli, magari dopo che il bambino li ha usati creando una confusione terribile.
Bisogna avere  a portata di mano la scatola dei giochi e uno ad uno “chiamare” il gioco che lui dovrà trovare e portare dentro alla scatola.
Ai primi tentativi bisognerà aiutarlo a riconoscere e memorizzare i nomi (ripetendoli chiaramente più di una volta), ma si resterà stupiti di quanto imparerà in fretta con i dovuti rinforzi positivi. Inoltre si divertirà a mettere a posto perchè lo prenderà come un gioco, con grandi risultati educativi.

Blocchi o mattoncini.

I blocchi e mattoncini sono dei giochi utilissimi da far fare ai bambini e a seconda della loro età ne esistono di grandezze diverse e materiali diversi.
Infatti ne esistono alcuni molto grandi e morbidi adatti ai bambini anche al di sotto dell’anno di età, con i quali farli giocare tranquillamente sia perché non si possono far male e sia perché non si possono ingoiare.
Inoltre questa è un’attività molto creativa, basta dare loro un input da parte dei genitori e sicuramente i bambini proseguiranno da soli per un po’ di tempo.
Per poi rimetterle a posto, basterà organizzare diversi contenitori tanti quanti sono i colori delle costruzioni; così facendo anche riordinare per i bambini sarà un gioco.

Immedesimazione.

Questa attività da fare in casa con i bambini è molto semplice e facile da fare, infatti non occorre avere a propria disposizione grandi attrezzature ma basta solo tanta fantasia. Infatti si può giocare al dottore con il suo peluche preferito, fare finta di cucinare qualcosa utilizzando qualche contenitore di plastica e cucchiaino, oppure scambiarsi i ruoli di mamma/figlio e divertirsi molto a vedere te stessa attraverso i gli occhi del nostro bambino/a.

A tempo di musica.

Generalmente, attraverso la musica, i bambini imparano a muoversi, a memorizzare parole, suoni, movimenti e chi più ne ha più ne metta.
Per cui è molto utile e soprattutto divertente ascoltare canzoncine per bambini, in particolare se hanno anche uno scopo educativo (colori, animali, alfabeto ecc), motorio (giro-giro tondo, il ballo del qua qua, ecc) oppure mettere la musica che più ti piace e dare spazio a canti e balli improvvisati.

Leggere libri o disegnare.

Fra tutte le attività che si possono realizzare in casa con i bambini, questa è quella più ideale da fare prima del pisolino, poiché aiuta i bambini a calmarsi.
Infatti è molto utile, come momento di relax sia per i genitori che per i bambini, mettersi comodi con una bella favola da leggere.
Ideali sono i  libri che hanno anche diversi stimoli tattili e visivi.
O altrimenti disporre su un tavolo fogli e pastelli e lasciare colorare e disegnare il bambino  finchè non si stanca e magari non gli si chiudono gli occhi.

Bisogna sapere che i bambini di età compresa fra 1 e 3 anni, stanno sviluppando fortemente 3 fattori:
la personalità,
le prime capacità motorie,
le capacità intelletive e di interlocuzione.

Per cui ogni gioco che coinvolga uno o più di questi fattori è per i bambini fonte di apprendimento e sviluppo unito al divertimento.

Inoltre è importante capire quando un’attività è troppo facile o difficile per il nostro bambino, bisogna incoraggiarlo e lodarlo ogni volta che ne svolge una  e la fa correttamente; altrimenti se non riesce in qualcosa basta cambiare gioco senza procurargli rabbia e frustrazione.
Invece se non mostra interessa nel gioco scelto, probabilmente si sta annoiando, quindi bisogna riproporre  il gioco con qualche difficoltà in più o cambiarlo completamente.
Comunque per intrattenere i bambini alleati fondamentali sono: la pazienza è tanta fantasia; utilizzando questi due elementi anche restare in casa sarà molto divertente.

Forgot Password

Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

375,00 € & Spedizione GRATUITA

PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO