MAGAZINE

Il meglio del Blog

Che cos’è un Coronavirus?

italiani malati

I coronavirus (CoV) sono un’ampia famiglia di virus respiratori che possono causare malattie da lievi a moderate, dal comune raffreddore a sindromi respiratorie come la MERS (sindrome respiratoria mediorientale, Middle East respiratory syndrome) e la SARS (sindrome respiratoria acuta grave, Severe acute respiratory syndrome). Sono chiamati così per le punte a forma di corona che sono presenti sulla loro superficie.La malattia provocata dal nuovo Coronavirus ha un nome: “COVID-19” (dove “CO” sta per corona, “VI” per virus, “D” per disease e “19” indica l’anno in cui si è manifestata). Una persona infetta da Coronavirus può presentare sintomi più comuni come febbre, tosse, difficoltà respiratorie. Mentre nei casi più gravi, l’infezione può causare polmonite, sindrome respiratoria acuta grave, insufficienza renale e persino la morte. Le persone più suscettibili alle forme gravi sono gli anziani e quelle con malattie pre-esistenti, quali diabete e malattie cardiache. Il nuovo Coronavirus è un virus respiratorio che si diffonde principalmente attraverso il contatto stretto con una persona malata. La via primaria sono le  goccioline del respiro delle persone infette ad esempio tramite:
• la saliva, tossendo e starnutendo
• contatti diretti personali
• le mani, ad esempio toccando con le mani contaminate (non ancora lavate) bocca, naso. Se si è stati a stretto contatto con un caso confermato si deve ricorrere alla quarantena con sorveglianza attiva per quattordici giorni.Secondo i nuovi dati raccolti il virus si contrae principalmente da persone sintomatiche, però può accadere , non di frequente , che l’infezione si contragga prima che si sviluppino i sintomi . Lavarsi le mani spesso ed accuratamente almeno per 60 sec con acqua e sapone e la disinfezione delle mani con un disinfettante a base di alcool (almeno con una concentrazione al 60%) sono la chiave per prevenire l’infezione. Il periodo di incubazione rappresenta il periodo di tempo che intercorre fra il contagio e lo sviluppo dei sintomi clinici. Si stima attualmente che vari fra 2 e 11 giorni, fino ad un massimo di 14 giorni.L’OMS ha dichiarato che le persone che ricevono pacchi non sono a rischio di contrarre il nuovo Coronavirus, perché non è in grado di sopravvivere a lungo sulle superfici, le informazioni preliminari suggeriscono che il virus possa sopravvivere alcune ore, anche se è ancora in fase di studio. Essendo una malattia nuova, ancora non esiste un vaccino e per realizzarne uno ad hoc i tempi possono essere anche relativamente lunghi (si stima 12-18 mesi). Non esiste neanche un trattamento specifico per la malattia causata da un nuovo coronavirus. Il trattamento deve essere basato sui sintomi del paziente. La terapia di supporto può essere molto efficace. Terapie specifiche sono in fase di studio. Mentre gli antibiotici ne prevengono e ne sono efficaci contro i virus, ma funzionano solo contro le infezioni batteriche e le mascherine , accuratamente utilizzate ( vale a dire indossate con mani disinfettate, non toccate mai senza disinfettare le mani e sostituite non appena diventano umide) possono essere utili in caso di contatti con persone infette o nel caso si abbia l’infezione al fine di evitare il diffondere il virus. L’OMS prevede che possano essere segnalati ulteriori casi nel mondo, pertanto incoraggia tutti i Paesi a rafforzare le misure preventive, la sorveglianza attiva, l’individuazione precoce dei casi, il loro isolamento seguendo adeguate procedure gestionali e di contenimento, e il rintraccio accurato dei contatti per prevenire l’ulteriore diffusione. Inoltre i Paesi sono incoraggiati a continuare a migliorare la loro preparazione alle emergenze sanitarie in linea con il Regolamento sanitario internazionale (2005) e a condividere le informazioni sui casi e sulle misure implementate. Non è al momento possibile prevedere per quanto tempo durerà l’epidemia visto che è un nuovo virus non è noto se la trasmissione diminuirà durante l’estate, come osservato per l’influenza stagionale, ma sicuramente il rischio di propagazione è considerato alto a livello globale.

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password

    Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

    375,00 € & Spedizione GRATUITA

    PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO