MAGAZINE

Il meglio del Blog

L’utilità della cenere del camino

Durante il periodo invernale in molte case c’è l’abitudine ancora

di accendere il camino e di conseguenza la necessità di cestinare la cenere che immancabilmente si forma.


Ma non solo anche durante l’estate se ne entra in possesso nelle occasioni in cui magari si prepara una grigliata o addirittura un falò.
Però bisogna sapere che la cenere del camino può essere d’aiuto in molte occasioni.


Infatti con questa è possibile realizzare del fertilizzante per il terreno,  sapone, sgrassatore per pentole e non solo; insomma è possibile utilizzare la cenere in modo ecologico ed efficace.

Ecco di seguito elencati alcuni modi secondo cui poter riciclare la cenere.

        ⁃       La cenere è un ottimo fertilizzante naturale, per tanto o sparsa sul terreno così com’è o unita ad un composto naturale fai da te, serve

a rendere il terreno più fertile e a far crescere delle piantine più sane. Inoltre utilizzando questo metodo è possibile allontanare lumache e vari insetti che altrimenti andrebbero a danneggiare le piantine coltivate.

        ⁃       Con la cenere è possibile realizzare un sapone artigianale grazie ad una ricetta molto antica, cioè la lisciva che non è altro che cenere ed acqua. Precisamente per poter realizzare il sapone naturale e denso fatto in casa bisogna unire:100 ml di cenere ed acqua,

200 ml di olio d’oliva e alcune gocce di olio essenziale.

        ⁃       È possibile utilizzare questo sapone per lavare e sbiancare i capi,  oltre a sbiancare serve anche ad igienizzare e

far profumare i capi in modo naturale e biologico; senza per altro quindi andare contaminare l’acqua di scarico.

        ⁃       La cenere è molto efficace per pulire le pentole e l’acciaio inox.

Per cui se la cenere viene passata al setaccio, in modo tale da eliminare frammenti che possano rovinare pentole ed acciaio, è possibile utilizzarla per lucidare utensili da cucina. Basterà creare una pasta con cenere, acqua e qualche goccia di limone.

        ⁃       La cenere è ottima anche per pulire il vetro dello sportello del termocamino. Basta pulire il vetro, ovviamente a fuoco spento e vetro freddo, con una spugnetta umida e con della cenere setacciata. Il risultato è sorprendente.

Ti potrebbe interessare:

Disinfettare lo spazzolino da denti

Utilizzi alternativi del sale.

Luffa, spugna vegetale da coltivare sul balcone.

Forgot Password