Home » Il corbezzolo è un frutto capace di guarire la cistite, alleviare la prostata, fa bene al cuore e migliora l’umore.

Il corbezzolo è un frutto capace di guarire la cistite, alleviare la prostata, fa bene al cuore e migliora l’umore.

by Piero
0 commento 9 Minuti Leggi
corbezzolo

corbezzolo

Il corbezzolo è un frutto che si può trovare in giro molto facilmente, tipo lungo le stradine di campagna e ai bordi di strade provinciali ma che non viene

preso in considerazione in quanto poco conosciuto.

Il Corbezzolo è un frutto di stagione diffuso in tutte le aree mediterranee e atlantiche, si trova in Italia, in Corsica, in Marocco e Irlanda.
Questo appartiene alla famiglia delle Ericaceae ed è una pianta arbustiva sempreverde che grazie a condizioni climatiche favorevoli può raggiungere anche i 10 metri di altezza.

Possiede fiori a campanula delicati e dei frutti dallo stile tropicale, cosa importante da sapere è che questa pianta è utilizzata anche in fitoterapia per

le sue caratteristiche e proprietà terapeutiche.
Precisamente la scienza erboristica e fitoterapica lo usa nel seguente modo: le foglie e la radice come astringenti, antinfiammatorie e antidiarroiche.
Mentre foglie e frutti per sfruttare la sinergia di vitamine e antiossidanti e per finire la radice come prevenzione verso le forme di arteriosclerosi.

Di seguito verranno elencati i benefici che questo frutto mediterraneo è in grado di esercitare sulla nostra salute.

               È un ottimo disinfettante per le vie urinarie, specialmente in caso di cistiti, grazie principalmente all’arbutina.
               Possiede proprietà fortemente astringenti e diuretiche.
               L’infuso è ideale in caso di flogosi intestinale e quando ci sono episodi di diarrea.
               La tintura madre si utilizza nelle affezioni della prostata e nelle uretriti.
               Favorisce la riparazione delle mucose locali.
               Può abbassare  la pressione e funziona come antinfiammatorio. Infatti in Marocco le sue infusioni sono molto utilizzate proprio per queste funzioni.
               Schiarisce la pelle quando è macchiata (grazie all’arbutina).
               E’ ritenuto antiossidante da alcuni studi realizzati nelle università della Turchia.
               Se assunto sotto forma di decotto migliora  la circolazione.
               Migliora anche l’umore, sempre dopo un’infusione che deve durare 15 minuti.

Bisogna sapere che per poter fruttare al meglio tutte le proprietà terapeutiche di questo buonissimo frutto, è necessario preparare il decotto e gli infusi, che

effettivamente sono il modo più efficace per sfruttare le loro qualità e riuscire anche ad integrare la nostra alimentazione con cibi dalle alte qualità fitoterapiche. .
Infine il corbezzolo è facile da coltivare in giardino ed e’ altrettanto facile da utilizzare in cucina.

Il corbezzolo in giardino.

Il corbezzolo è una pianta che può crescere anche in giardino; bisogna solo sapere che predilige le posizioni ben soleggiate e resiste al freddo.
Ma se viviamo in regioni dal clima molto rigido durante l’inverno, è consigliabile proteggerlo con dei tessuti in TNT per evitare che il gelo possa danneggiare  fiori e foglie.
Questa pianta preferisce  un terrene povero, roccioso e ben drenato; ha bisogno di spazio per far allargare le sue radici, deve essere concimato durante la

primavera e una buona e costante dose di acqua.
Il corbezzolo è un sempreverde, fiorisce tutto l’anno e quindi deve avere una potatura accurata, inoltre non bisogna potare mai rami che hanno fiori o frutti.

Il corbezzolo in cucina, per la preparazione di una marmellata.

La marmellata  di corbezzolo si prepara velocemente ed e’ buonissima, ideale da consumare in una sana colazione o merenda.

Ingredienti:
corbezzoli
zucchero di canna grezzo (un terzo rispetto alla quantità dei corbezzoli)
1 limone

Procedimento

Lavare i corbezzoli e metterli in una pentola capiente ricoperti di acqua fredda.

Fare bollire per circa 20 minuti e quando si saranno ammorbiditi schiacciare premendo con una forchetta.

Mettere i corbezzoli in un passino in modo da separare semi e polpa.

Passare il tutto in una pentola e aggiungere  lo zucchero di canna e il succo di mezzo limone.

Fare bollire in una pentola a fuoco alto per circa 10 minuti.

Conservare in barattoli sterilizzati precedentemente e metterli in frigo una volta raffreddati.

Ti potrebbe interessare:

Come riuscire a curare le afte della bocca con i rimedi naturali

Come combattere la cistite e le recidive con i rimedi naturali

Ginocchia e gomiti scuri, rimedi casalinghi, efficaci ed economici

corbezzolo foglie cistite, cysberry cistite,melura per cistite,corbezzolo per cistite,te per cistite

You may also like

Nel blog si parlerà un po’ di tutto quello che può interessare alle famiglie, bambini, salute, curiosità, benessere, informazione e ricette.

Scelti da noi

Articoli Recenti

ealcubo.org Right Reserved.

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?
-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00