Home » Come riciclare i sacchetti del pane.

Come riciclare i sacchetti del pane.

by Piero
0 commento 7 Minuti Leggi
riciclare i sacchetti del pane

riciclare i sacchetti del pane

Oramai va tanto di moda il riciclo creativo, infatti si cerca di dare una seconda vita ad un’infinità di oggetti che normalmente andrebbero buttati.

Ed in questo articolo si potrà prendere spunto di come poter riciclare i sacchetti del pane, trasformandoli, grazie alcune idee creative, in qualcosa di nuovo e riuscire quindi

a sfruttare al massimo quello che invece sarebbe un rifiuto.

Ghirlanda per decorare la casa.

Per realizzare una ghirlanda bisogna innanzitutto stropicciare il sacchetto di carta, aprirlo e ritagliare tanti rettangolari della stessa misura.

Poi metterli uno sopra l’altro e creare un ventaglio, piegandolo da un lato e dall’altro su sé stesso.

Mettere un nastrino in tessuto legato al centro e ritagliare i bordi così da arrotondarli un po’, in modo tale da farli somigliare dei petali di fiore.

Ora bisogna aprire i fiori lateralmente e poi ad aprire foglio per foglio.

Così facendo si otterranno dei fiori decorativi, da legare a un filo di spago e andare a formare una ghirlanda interamente realizzata con materiali riciclati.

Per incartare i regali.

Se si ha l’esigenza di incartare un libro o un regalo che abbia forma rettangolare è possibile utilizzare i sacchetti del pane. Inoltre si possono utilizzare dei fili di spago grezzo

o colorati, o ancora dei nastri di raso.

Così facendo si sarà realizzato un incarto originale e sfizioso riciclando ciò che si ha in casa.

Per rimuovere le macchie di cera.

Bisogna sapere che per poter rimuovere le macchie di cera da tappeti e tovaglie, occorre distendere su di esse un sacchetto di carta aperto e passarvi sopra con il ferro da stiro.

In questo modo la cera dovrebbe sciogliersi e rimanere, in gran parte, attaccata al sacchetto di carta, rendendo così più facile la pulizia.

Per essiccare le erbe aromatiche.

Per riuscire ad essiccare le erbe aromatiche, come origano e rosmarino, basta metterle ad essiccare all’interno di sacchetti di carta durante l’estate, però in un posto non umido.

Nello stesso modo, i sacchetti di carta, possono essere utilizzati anche per l’essiccazione della lavanda e di petali di fiori da usare magari per la preparazione di pot-pourri.

Per i sacchetti profuma-armadio.

Generalmente i fiori di lavanda essiccati, vengono inseriti all’interno di sacchetti di carta da sigillare e da riporre negli armadi e cassetti, in modo tale da profumarli.

Un’idea carina è quella di ritagliare dai sacchetti di carta per il pane, dei rettangoli di carta con cui poter realizzare piccoli cartocci da riempire di fiori e da legare

con dei nastri, da mettere poi nei cassetti o da appendere a delle grucce degli abiti.

Ti potrebbe interessare:

Pane capovolto a tavola, motivi per cui sapete la tradizione lo vieta.

Pane fatto in casa, con solo 1 ora e mezza di lievitazione.

Pasta di pane senza lievito e con bicarbonato

You may also like

Lascia un commento

Nel blog si parlerà un po’ di tutto quello che può interessare alle famiglie, bambini, salute, curiosità, benessere, informazione e ricette.

Scelti da noi

Articoli Recenti

ealcubo.org Right Reserved.

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?
-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00