MAGAZINE

Il meglio del Blog

Liquore al rabarbaro.

liquore di rabarbaro fatto in casa

Liquore al rabarbaro

Il liquore è una soluzione composta da alcol, zucchero e acqua preparata a caldo o a freddo, aromatizzata con estratti di origine vegetali. Può essere realizzato anche con la macerazione di foglie o frutti nell’alcool. In alcune preparazioni si aggiunge il latte o la panna.


E’ possibile modificare le quantità di acqua e di zucchero per rendere il liquore più o meno alcolico, quindi bisogna ricordare che se si possiede 1 litro di essenza (con alcool a 90°), unendovi 1 litro di sciroppo si dividerà la gradazione volumetrica dell’alcool per due, quindi si otterrà un liquore che avrà una gradazione di 45° circa. Aumentando la quantità di sciroppo, si otterrà quindi, una gradazione minore. Liquore al rabarbaro

Il rabarbaro, vede le sue origini nella terre della Cina e del Tibet. È molto utilizzato in cucina, soprattutto per le sue proprietà benefiche.
Tra queste bisogna ricordare l’efficacia antiossidante, dovuta alla presenza di un’importante quantità di flavonoidi. Possiede un’azione antibatterica, fondamentale per prevenire infezioni al tratto gastrico in particolare.
In più grazie alla reina, una sostanza di natura glucosidica, aiuta molto i processi digestivi.
Il rabarbaro è anche un ottimo alleato della pelle.
Il beneficio in questione è dovuto in particolare alla presenza degli antiossidanti, che rallentano notevolmente i processi di invecchiamento dei tessuti, permettendo di sfoggiare una bellezza naturale invidiabile.
Possiede un sapore dolce, davvero distintivo e capace di rendere ancora più piacevole il pensiero di sorseggiare il liquore.

Ingredienti:
        400 ml di alcool
        250 gr. di rabarbaro
        1 kg di zucchero di canna
        500 ml di acqua

Preparazione:

Lavare il rabarbaro ed asciugarlo.

Tagliare a pezzetti di circa 2cm e metterlo a macerare in un vaso a chiusura ermetica, con l’alcool per almeno 10 giorni.

Trascorso il tempo indicato per la macerazione, in un pentolino, fare sciogliere lo zucchero con l’acqua,senza però farlo bollire.

Fare raffreddare bene lo sciroppo e aggiungerlo al liquore.

Mescolare e lasciare riposare per 1 giorno.

Filtrare ed imbottigliare.

Conservare in frigorifero e far riposare circa tre settimane prima di iniziare a gustarlo freddo.

Leggi anche:

Crema di whisky fatta in casa.

Liquore allo zenzero

10 frullati di frutta per bambini


Forgot Password