Pubblicità

MAGAZINE

Il meglio del Blog

Liquore al kiwi.

liquore al kiwi

Il liquore è una soluzione composta da alcol, zucchero e acqua preparata a caldo o a freddo, aromatizzata con estratti di origine vegetali. Può essere realizzato anche con la

macerazione di foglie o frutti nell’alcool. In alcune preparazioni si aggiunge il latte o la panna.
E’ possibile modificare le quantità di acqua e di zucchero per rendere il liquore più o meno alcolico, quindi bisogna ricordare che se si possiede 1 litro di essenza (con alcool a 90°), unendovi

1 litro di sciroppo si dividerà la gradazione volumetrica dell’alcool per due, quindi si otterrà un liquore che avrà una gradazione di 45° circa. Aumentando la quantità di sciroppo, si otterrà

quindi, una gradazione minore.

Il liquore al kiwi è una deliziosa bevanda alcolica che può essere preparato facilmente, con semplici ingredienti, ma con un po’ di pazienza per via del tempo
di riposo.
Può essere gustato in qualsiasi occasione, preferibilmente ben fresco da frigorifero, inoltre se confezionato con cura è un’ottima idea regalo da fare a parenti ed amici.
È un liquore dal gusto fruttato ed aromatico, che sicuramente conquisterà il palato di chiunque lo assaggi.

Ingredienti

• 1 l di alcool 90°
• 1 l di acqua
• 400 gr di zucchero semolato
• 5 kiwi
• 1 stecca di cannella
• 2 chiodi di garofano
• 2 foglioline di menta

Procedimento

Iniziare sbucciando i kiwi e tagliarli a pezzetti.

Mettere in un contenitore di vetro, con chiusura ermetica precedentemente sterilizzato, i kiwi a macerare per sette giorni nell’alcool con la stecca di cannella, i chiodi di garofano e le foglioline di menta.

Avere cura di scuotere un po’ il contenitore quotidianamente durante i sette giorni.

Trascorso il tempo di macerazione, fare sciogliere lo zucchero nell’acqua e lasciare lo sciroppo raffreddare perfettamente.

Unire lo sciroppo di zucchero all’alcool e lasciare riposare il tutto per un mese in un luogo asciutto, fresco e al buio.

Dopo il mese di riposo filtrare il liquore al kiwi, eliminando spezie e frutta.

Mettere ancora a riposare il liquore per un mese, sempre in un luogo fresco, asciutto e buio.

Dopo questo periodo di tempo il liquore è pronto per essere gustato.

Ti potrebbe interessare:

Sciroppo al pino mugo.

Liquore alla menta e limone.

Grappa al pino mungo fatta in casa

Forgot Password