Pubblicità

MAGAZINE

Il meglio del Blog

Alex test: nuovo test molecolare per lo studio completo delle allergie.

test molecolare allergie

Oggigiorno grazie ad un unico esame del sangue è possibile verificare se si è affetti da una o più tra circa 300 allergie respiratorie e alimentari.

Stiamo parlando di Alex ( Allergy Explorer ) che è il test allergologico che consente di effettuare, mediante un unico prelievo di sangue, la simultanea ricerca e

misurazione della sensibilizzazione a 282 allergeni.

L’aspetto più interessante che è necessario evidenziare, è che, senza dover immettere sostanze nell’organismo, questo test consente di poter investigare sulla predisposizione di una

persona a reagire nei confronti di ben 282 allergeni, sostanze che generalmente sarebbero innocue ma che, invece, in alcune persone “sensibilizzate” provocano allergie.

Alex test è il primo test allergologico in vitro che permette di poter misurare in modo simultaneo la presenza di immunoglobuline E, ovvero gli anticorpi prodotti dal sistema immunitario

in risposta a uno stimolo percepito dall’organismo come una minaccia, specifiche per 282 sostanze.

Con precisione il test in questione, verifica la presenza di anticorpi IgE specifici per le principali fonti di allergeni come: acari, alimenti, pollini, pelo/forfora/saliva di animali,

muffe, lattice, veleni di insetti ecc…..

Grazie a questo test è possibile ottenere in un modo semplice e veloce, un quadro completo del profilo allergologico di una persona attraverso l’utilizzo di un pannello di allergeni

( antigeni ) disposto su un chip.

Tra gli antigeni presenti sul pannello, ci sono antigeni molecolari ricavati mediante tecniche ricombinanti che permettono di individuare reazioni crociate tra diversi tipi

di sostanze allergizzanti.

Il paziente che è allergico all’antigene molecolare LTP della pesca, potrebbe presentare allergia a tutte quelle sostanze che contengono LTP tipo: arachidi, noci, ecc..

La sensibilizzazione del paziente ad un antigene molecolare, in caso di allergia inalanti, può aiutare il dottore su una scelta mirata del farmaco per l’ITS, immunoterapia

specifica ( vaccinazione ).

Alex test è consigliabile eseguirlo:

  • in presenza di rinite, congiuntivite, asma, orticaria, eczema con o senza sintomi febbrili;
  • a seguito di alcuni disturbi come: dolori addominali, vomito o diarrea scaturiti dall’assunzione di alcuni tipi di alimenti;
  • nel caso in cui in famiglia ci sono casi di allergia;
  • in caso di IGE totali e/o eosinofili elevati;
  • nel caso in cui si vuole intraprendere la ITS immunoterapia specifica ( vaccinazione );
  • per poter effettuare uno screening allergologico.

Attraverso l’esecuzione dell’Alex test si ha la possibilità di capire, in modo più preciso, quadri complessi di allergie, quindi quelle situazioni in cui si verifichino le cosiddette

 cross-reazioni tra allergeni inalanti e allergeni alimentari.

Più precisamente si ottiene un quadro più completo possibile delle sensibilizzazioni proprie di ogni singolo paziente.

Per tanto con una maggiore precisione diagnostica si rende molto più efficace la fase della cura, che diviene così sempre più precisa e di conseguenza personalizzata.

In poche parole con Alex test è possibile ottenere tutte le informazioni necessarie per raggiungere una decisione terapeutica ottimale.

Infine una volta ottenuto l’esito dell’esame, è fondamentale che questo venga sottoposto all’attenzione di uno specialista in allergologia e immunologia clinica, per cui l’ideale

è sottoporsi a una visita allergologica.

Ti potrebbe interessare:

Grotte di sale: quali sono i vantaggi, i benefici e le controindicazioni per adulti e bambini.

Sclerosi multipla: appena scoperta una molecola che potrebbe fermarla.

Come prevenire la caduta delle ciglia grazie ai rimedi naturali.

test molecolare allergie

Forgot Password