Home » Bambini piccoli e Coronavirus

Bambini piccoli e Coronavirus

by Piero
0 commento 5 Minuti Leggi

bambini e coronavirus

I Coronavirus sono comuni in alcune specie animali, come il cammello o pipistrello. In rari casi infettano l’uomo e quando ciò succede si trasmette

facilmente da persona a persona per via respiratoria e raramente la trasmissione avviene tramite superficie contaminate. bambini e coronavirus

Il periodo di incubazione va da 1 ai 12 giorni, non esiste né una cura specifica e ne un vaccino. Si cerca solo di controllare i sintomi.

Le categorie più a rischio di contrarre il Coronavirus in forma grave sono gli anziani, o comunque persone con patologie gravi.

Mentre si è potuto constatare che i bambini sembrano essere meno colpiti dall’infezione e mostrano un andamento meno grave rispetto

all’adulto, anche se non sono ancora chiari i motivi. bambini e coronavirus

Ma sapendo che i Coronavirus sono la causa più frequente di raffreddore e i bambini continuamente sono soggetti a infezioni da Coronavirus

hanno una risposta immunitaria più efficace anche nei confronti del nuovo Coronavirus.

Inoltre, il sistema immunitario dei bambini potrebbe essere in grado di rispondere meglio all’infezione perché più reattivo.

In più la prevenzione esercitata dagli adulti, lavandosi spesso le mani e disinfettandole, starnutendo in un fazzoletto mono uso,

evitando luoghi e persone a rischio fungono da barriera è da ulteriore schermo per i nostri bambini.

Ti potrebbe interessare:

Prevenire il contagio in sala d’attesa.

I bambini e i disturbi del sonno.

I capricci dei bambini.

You may also like

Nel blog si parlerà un po’ di tutto quello che può interessare alle famiglie, bambini, salute, curiosità, benessere, informazione e ricette.

Scelti da noi

Articoli Recenti

ealcubo.org Right Reserved.

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?
-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00