MAGAZINE

Il meglio del Blog

Unghie incarnite, rimedi naturali.

Il disturbo conosciuto come unghie incarnite in realtà in termini medici si chiama onicocriptosi.
Questa è una situazione dolorosa ed antiestetica delle unghie dei piedi, si verifica quando un angolo appuntito dell’unghia del piede penetra nella pelle provocando dolore, arrossamento ed infiammazione

È importante trattare fin dai primissimi sintomi un’unghia incarnita, perché può essere causa d’infezioni più o meno superficiali a carico dei piedi; addirittura nei casi più gravi, l’onicocriptosi può causare dolorosissimi ascessi tali da richiedere l’intervento chirurgico.
Il problema delle unghie incarnite compare ogniqualvolta il letto ungueale risulta troppo piccolo per sostenere la lamina dell’unghia, che a sua volta si spinge sempre più in profondità creando dolore ed infiammazione.
Crescendo in modo errato, l’angolo appuntito del bordo esterno dell’unghia può perforare la pelle, fino a provocare infezione.
Bisogna tagliare le unghie con attenzione, perché se vengono strappate o tagliate troppo corte e storte, le unghie tendono a ricrescere in modo anomalo o lateralmente, favorendo così l’onicocriptosi.

Oltre al taglio errato delle unghie, altri fattori influenzano la formazione delle unghie incarnite e sono: artrite, deformità congenite dei piedi, continui traumi a livello dei piedi, diabete, dita dei piedi molto lunghe, eccessiva sudorazione dei piedi, onicomicosi o infezione fungina delle unghie dei piedi, interventi di chirurgia maleseguiti a carico delle unghie dei piedi, malattie delle unghie dei piedi in generale, Obesità, utilizzo a lungo termine di isotretinoina (l’unghia incarnita può costituire un effetto collaterale dovuto ad una terapia a lungo termine con retinoidi), utilizzo di scarpe troppo strette ed alte, scarsa igiene del piede.

I sintomi causati sono:
• Intenso dolore al dito interessato.
• Un acceso rossore nella piega del dito.
• Sensibilità e infiammazione
• Possibile infezione
• Gonfiore attorno all’unghia.

Esistono dei rimedi naturali per curare le unghie incarnite e sono:
⁃ Mettere un aglio tritato sul dito interessato. Lasciare agire tutta la notte, coprire con una benda in modo che non si sposti.
⁃ Immergere l’unghia interessata in un po’ di succo di cipolla. 
⁃ Immergere l’unghia malata anche in acqua calda e sale. Dopodiché lasciate il dito coperto tutta la notte.
⁃ Tenere in ammollo l’unghia incarnita in una bacinella con 1/2 litro d’acqua e un po’ di tintura madre di calendola per circa 30 minuti. Subito dopo avvolgere il dito con un tessuto pulito
per tutta la notte.
⁃ Tagliare un limone e riscaldarlo. Scavarlo un po’ in modo da potervi introdurre il dito interessato. Lasciare il dito nel limone per circa venti minuti: così l’agrume allevierà il dolore
⁃ Infine, per ridurre l’infiammazione ed estrarre l’unghia incarnita con maggiore facilità, bisogna pelare e lavare una carota. Grattugiarla e metterla sul dito. Lasciare agire per una o due ore.
E’ importante comunque tagliare le unghie nel modo giusto dando una forma diritta, acquistare scarpe con punta ampia e basse, evitare gli urti, indossare scarpe aperte in casa; in modo tale da prevenire il problema dell’unghie incarnite.
Ma nel caso in cui si presenta il problema bisogna consultare il dottore, in particolare se si è affetti da diabete.

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password

    Cucina in Laminato di Quercia Sonoma

    375,00 € & Spedizione GRATUITA

    PREZZO IN PROMOZIONE CLICCA SULLA FOTO