Pubblicità

MAGAZINE

Il meglio del Blog

Olio di cocco per capelli : ecco come poterlo utilizzare.

olio di cocco capelli

L’olio di cocco è fra le migliori alternative naturali per riuscire a migliorare la propria salute e il proprio benessere.
Viene utilizzato in molteplici occasioni sia in cucina, in particolare molto adoperato nelle diete Vegetariane e Vegane, sia in ambito cosmetico per idratare la pelle e i capelli.
In questo caso particolare verranno descritti alcuni modi secondo i quali utilizzare questo prezioso olio naturale per poter ottenere dei meravigliosi benefici per i capelli.
Infatti, bisogna sapere che, è possibile usare questo olio per:
        •       idratare,
        •       colorare i capelli,
        •       sciogliere i nodi,
        •       sconfiggere la forfora,
        •       proteggere i capelli dai raggi del sole,
        •       aumentare la ricrescita.

Naturalmente è consigliabile utilizzare sempre un olio di cocco puro e vergine, proprio queste caratteristiche consentono di essere utilizzato in tutti i campi, sia alimentare che cosmetico.
L’olio di cocco è un prodotto naturale estratto dalla polpa, essiccata o fresca, del frutto ed è molto nutriente, ricco di vitamine ed è un valido alleato di bellezza per chiunque lo utilizzi; è un olio puro al 100% ed è spremuto a freddo per poter mantenere intatte tutte le sue proprietà nutritive.

Ecco come poter utilizzare l’olio di cocco per capelli e ottenere così dei risultati sorprendenti.



Olio di Cocco per una veloce crescita dei Capelli.
L’olio di cocco utilizzato sui capelli è da considerarsi un modo naturale per aiutare i capelli a crescere più forti e più velocemente.
Le vitamine e acidi grassi essenziali naturalmente presenti nell’olio di cocco, sono in grado di nutrire il cuoio capelluto e facilitano la rimozione del sebo accumulato dai follicoli piliferi.
Per usufruire di questi benefici bisogna:
inumidire i capelli poco prima di andare a dormire.
Munirsi di: un pettine, una cuffia per la doccia o piccolo asciugamano per avvolgere i capelli e l’olio di cocco.
Sciogliere l’olio di cocco.
Rimuovere tutti i nodi o grovigli con l’ausilio di un pettine.
Quando l’olio di cocco è perfettamente sciolto, utilizzare le dita per massaggiare delicatamente l’olio sul cuoio capelluto.
Avvolgere la testa con l’asciugamano o un panno e lasciare agire sul cuoio capelluto per tutta la notte per poter ottenere risultati migliori.
La mattina seguente fare lo shampoo.



Maschera pre-shampoo.
L’olio di cocco è composto principalmente da acidi grassi a catena media ed è capace di penetrare nei capelli in modo più profondo e più veloce rispetto ad altri balsami.

L’olio di cocco è molto efficace per riparare le doppie punte, idratare il cuoio capelluto e aggiungere un colorito sano alla chioma.
Per fare ciò occorre solo eseguire alcuni semplici passaggi:
innanzitutto bisogna avere almeno una o due ore di tempo a disposizione per questo trattamento. Infatti più tempo si lascerà l’olio di cocco sui capelli, tanto di più sarà la sua efficacia.
Inumidire i capelli e lasciarli asciugare naturalmente.
Munirsi di un pettine, una cuffia per la doccia o un piccolo asciugamano per avvolgere i capelli e dell’olio di cocco biologico.
Scaldare l’olio di cocco ed una volta sciolto, applicare sui capelli, massaggiare delicatamente e poi pettinare con cura.
Dopo aver finito di applicare l’olio per bene, avvolgere i capelli in una cuffia per doccia o un piccolo asciugamano e lasciare agire per trenta o più minuti.
Passato tale periodo di tempo, lavare con molta cura i capelli per rimuovere l’olio.
Infine è possibile riapplicare una piccola quantità di olio di cocco (giusto per dare lucentezza) alla punta dei capelli e pettinare di nuovo.
Asciugare i capelli.




Districante quotidiano.
Tutte le persone che hanno i capelli lunghi o ricci, sanno che quotidianamente possono avere a che fare con nodi e grovigli.
L’olio di cocco può essere utilizzato anche come districante, quindi ecco cosa fare prima di spazzolare i capelli:
munirsi di un pettine, una cuffia per la doccia o un piccolo asciugamano per avvolgere i capelli e dell’olio di cocco.
Scaldare l’olio di cocco e farlo sciogliere completamente.
Massaggiare delicatamente l’olio sui capelli, dalle estremità fino alle radici, lavorando con delicatezza i grovigli e i nodi con il pettine a denti larghi o con le dita delle mani.
Lasciare agire e poi lavare, pettinare e asciugare i capelli come sempre.
È possibile applicare prima di andare a dormire, ma in questo caso non c’è bisogno di risciacquare o fare uno shampoo, in modo tale che l’olio di cocco possa nutrirli tutta la notte.
Il giorno dopo sarà possibile fare lo shampoo.


Proteggere i Capelli dai raggi del sole.
Bisogna sapere che l’olio di cocco per capelli è una protezione solare naturale.
Per tanto se si sa’ già in anticipo che
i capelli verranno esposti al sole più del solito, bisogna applicare l’olio di cocco secondo questi semplici passi:
sciogliere l’olio di cocco.
Applicare l’olio sui capelli e massaggiarlo delicatamente.
Lasciare agire e tenerlo per tutto il tempo in cui il capello è esposto ai raggi UV.
Inoltre questo olio è l’ideale anche per poter ottenere dei ricci perfetti e ben definiti.



Base per la colorazione dei Capelli.
L’olio di cocco può essere aggiunto anche  nella miscelazione della propria colorazione, in modo del tutto naturale.
Visto che l’olio di cocco è in grado di penetrare nei capelli in modo più profondo e più veloce di molti altri oli naturali, può far si che il colore scelto possa essere più vivace senza sbiadire troppo in fretta.
Occorre munirsi di un pettine, una cuffia per la doccia o un piccolo asciugamano per avvolgere i capelli e dell’olio di cocco biologico.
Scaldare l’olio di cocco e farlo sciogliere completamente.
Miscelare l’olio di cocco con le erbe coloranti e applicarlo come è consuetudine fare.
Una volta che il colore è pronto, risciacquare con acqua tiepida per eliminare l’olio in eccesso e il colorante.
Avvolgere i capelli con una cuffia o un asciugamano e lasciare riposare tutta la notte.
Il mattino seguente effettuare lo shampoo.



Contro la forfora.
È possibile utilizzare l’olio di cocco per curare il cuoio capelluto nel caso in cui ci sia stato un utilizzo intenso di shampoo chimici, balsami, prodotti per lo styling o tinture che hanno lasciato prurito e forfora.
Se si eseguono quotidianamente alcuni semplici passaggi, i problemi di forfora diminuiranno visibilmente. Occorre:
a fine giornata e quindi un po’ prima di andare a dormire, lavare i capelli con uno shampoo naturale e balsamo.
Sciogliere l’olio di cocco.
Rimuovere tutti i nodi o grovigli con un pettine.
Una volta che l’olio di cocco è completamente sciolto, utilizzare le dita per massaggiare delicatamente l’olio su tutto il cuoio capelluto.
Avvolgere la testa con l’asciugamano, un panno o utilizzare una cuffietta e lasciare agire l’olio di cocco sul cuoio capelluto per tutta la notte, per poter così ottenere risultati migliori.
La mattina seguente, sarà necessario fare uno shampoo delicato per rimuovere l’olio.

Ti potrebbe interessare:

La cannella utile a bloccare la caduta dei capelli ed in più è un’ottimo antirughe.

Decotto di mele: ottimo rimedio naturale contro tosse e malanni di stagione.

Gli alimenti che sbloccano le arterie e proteggono il cuore.

Forgot Password