Pubblicità

MAGAZINE

Il meglio del Blog

L’importanza del gioco dei travasi con l’acqua.

travasi con acqua

travasi con acqua

Secondo il metodo Montessori, il travaso dei liquidi può essere proposto ai bambini sin da piccoli. travasi con acqua

Questo anche se è un gioco semplice, è molto importante poiché capace di stimolare la motricità, quindi il controllo e il coordinamento dei movimenti, travasi con acqua montessori

capace di stimolare la concentrazione ma anche utile per incoraggiare all’autonomia verso le attività pratiche della vita quotidiana dell’immediato futuro come

ad esempio allacciarsi le scarpe, mangiare con le posate, ecc.

Per effettuare questo gioco bisogna dare al  al bambino oggetti “veri” e magari anche in materiale naturale pertanto  frangibile, visto che da un

probabile errore dall’errore  si può imparare, quindi crescere, entrando  anche in contatto con la realtà.

L’importante è stargli vicino cosicché da non farsi male.

Effettivamente se durante questo gioco qualcosa si rompe, il bambino riuscirà a capire quali sono i giusti movimenti, la giusta quantità,

le giuste manovre e passaggi.

Per tanto se si danno, al bambino,  dei bicchieri di plastica, significa dargli qualcosa di non-vero, perché non si romperà mai, non pesa, non è né caldo e né freddo, per tanto non c’è neanche una stimolazione sensoriale.

La presenza dell’adulto è indispensabile, ma deve essere passiva; bisogna sempre rispettare i tempi del bambino, senza interruzioni e senza ridere.

È utile che l’adulto dia il primo esempio sui movimenti da compiere, tramite dei gesti accurati e semplici, con la necessità poi, di lasciare

il bambino libero di sperimentare con le proprie manine.

Già dai  12 mesi è possibile proporre il travaso da una bacinella all’altra, magari fornendo al bambino dei bicchieri o piccoli mestoli per il

travaso, insieme anche ad altri oggetti, che servono ad  incuriosire il bambino e fargli capire che alcuni di essi riescano a galleggiare e altri no.

Così facendo, entrando in contatto con i liquidi riuscirà a capire anche tutte le proprietà da questi possedute.

È molto utile fornire ai bambini dell’acqua colorata, con del colorante alimentare, per vedere meglio l’acqua e le goccioline che probabilmente potrebbero cadere.

Invece, trascorsi qualche mese in più, quando il bambino è più sicuro, è possibile proseguire con altri  tipi di travaso, delimitando

lo spazio del gioco attraverso con un vassoio e munire i bambini dell’occorrente per pulire, nel caso fosse necessario.

Quindi dare la possibilità al bambino di effettuare il travaso da una brocca a un bicchiere trasparente, in modo tale da imparare, poco per volta, con la ripetizione i movimenti,  a dosare la quantità di acqua esatta che può entrare in un bicchiere rispetto a quella della brocca.

In seguito si può passare al travaso con l’imbuto, un oggetto  che per la sua forma incuriosisce ed affascina molto i bambini, i quali osservano anche il passaggio dell’acqua attraverso un canale più piccolo, imparando anche a dosare la potenza del movimento.

Ed è possibile fornire ai bambini anche due bottiglie. travasi con acqua metodo montessori

Sicuramente più eseguono questo gioco e più i bambine diventano abili nel farlo, poiché  acquisiscono fiducia in sé stessi; ma anzi  per rendere il gioco più stimolante è possibile diminuire sempre più le dimensioni degli oggetti ad esempio travasare in tazzine di caffè o in bicchierini.

Una variante del gioco dei travasi, interessante e curioso utile a preparare  i bambini alla vita pratica è il travaso con la spugna.

Quindi sempre con l’ausilio di un vassoio, mettere al suo interno due bacinelle o due bicchieri dove è contenuta l’acqua e in un altro una spugna.

L’attività consiste nell’inzuppare la spugna nel bicchiere d’acqua e strizzarla nell’altro. Come al solito, con movimenti lenti e chiari un adulto mostra più volte questo travaso, far vedere come pulire quello che fuoriesce e posizionare in ordine il materiale, per poi dare spazio al bambino. Inseguito a diversi tentativi i bambini capiscono come procedere e così si divertiranno tantissimo  a strizzare la spugna con le proprie manine e vedere uscire l’acqua.

Oltre a divertirsi un mondo, in modo costruttivo, grazie all’utilizzo della spugna il bambino inizierà a capire la pulizia e l’ordine.

Ti potrebbe interessare:

Dislessia: consigli pratici

Stress da videochiamata

Figli maleducati, errori da evitare.

travasi con acqua, travasare acqua con tubo, travasi con acqua al nido, acqua con travasi montessoriani,

Forgot Password