MAGAZINE

Il meglio del Blog

Come fare il bagno a un neonato

fare il bagno a un neonato

Non esiste niente di più bello al mondo che la sensazione di avere fra le braccia il proprio bambino appena nato.
Si provano tantissime emozioni bellissime ma allo stesso tempo iniziano a far capolino nella propria mente tante preoccupazioni e paure.

Fra queste c’è sicuramente la preoccupazione di come affrontare ed effettuare il primo bagnetto al proprio bambino.
Effettivamente un’operazione semplice, come fare il bagno o la doccia, che un adulto compie quotidianamente, diventa più complicata doverla fare ad un bambino di pochi giorni.


Il bagnetto sicuramente è un momento magico vissuto da ogni mamma con il proprio bambino, però va fatto nel modo giusto e soprattutto con i prodotti giusti; ricordando che fare il bagno  in un modo sbagliato può causare conseguenze gravi sul piccolino.
Fra gli errori più comuni e frequenti, commessi dalle neo mamme, mentre si lava il proprio bambino, sono utilizzare uno shampoo o un sapone inappropriato, o ancora rispondere ad una telefonata quindi le distrazioni in generale.

Per tanto è necessario sapere tutto quello che si può fare quando si fa un bagnetto ad un neonato, sia che abbia il cordone ombelicale ancora attaccato o meno.

Come fare il bagnetto ad un bambino con cordone ombelicale.

Bisogna lavare  il bambino due o tre volte alla settimana, utilizzando una spugna imbevuta di acqua tiepida, per evitare di scottarlo. È possibile evitare di fare il bagno ogni giorno se si cambia spesso il pannolino e si rinfresca il sederino.

È necessario mettere un asciugamano sotto il bambino,  per evitare che scivoli o che tutto si inzuppi d’acqua.
Alla fine del bagnetto, utilizzare un asciugamano asciutto per il bambino ed un’altro per mantenere tutto ciò che gli sta intorno pulito.

Usare shampoo e sapone per bambini che non causano irritazione, inoltre per evitare che qualche goccia entri negli occhi, è necessario mettere la mano sulla fronte del piccolo.

Alla fine del bagnetto bisogna utilizzare un asciugamano morbido,  preferibilmente con cappuccio in modo tale da non far prendere freddo alla testa; in ogni caso è bene tenere sempre a portata di mano un paio di asciugamani morbidi in più.

Per fare il bagnetto è possibile utilizzare la vasca, una bacinella o comunque un contenitore che ci faciliti l’operazione; per tanto è utile anche mettere tutto l’occorrente all’altezza di chi effettua il bagnetto, per evitare di avere problemi alla schiena.

Nel caso in cui il cordone ombelicale si bagna, non succede niente; basta solo asciugarlo delicatamente con un’asciugamano morbida.
Generalmente il cordone ombelicale cade dopo tre settimane dalla nascita del bambino.

Bisogna essere sempre molto delicati, bisogna coprire il bambino con un asciugamano per poi scoprire ogni estremità al momento del lavaggio.
Se il bagnetto non causa fastidio al piccolino è possibile sciacquarlo delicatamente senza usare un asciugamano.

Come fare il bagnetto ad un bambino senza il cordone ombelicale.

Per poter fare il bagno a un bambino di pochi giorni, senza il cordone ombelicale, bisogna:
riempire di acqua calda la sua vaschetta di plastica, con una temperatura tra 23 e 25ºC e con il livello dell’acqua che non deve raggiungere il petto del bambino.

Iniziare a lavare il piccolo prima dalla testa e poi tutto il resto fino ad arrivare ai piedi; poiché così facendo si impedirà al bambino di entrare in contatto con secrezioni o batteri.

Bisogna girarlo delicatamente per lavargli la schiena e il sederino, sorreggendo attentamente il bambino con il braccio, per evitare un  incidente durante il lavaggio.

Soprattutto mentre si effettua il bagnetto bisogna sorridere e parlare con lui, essere serene e tranquille.
Così che questo momento possa essere un vero relax sia per la mamma ma soprattutto per il bambino.

Il momento del bagnetto è un momento speciale e magico, sia per chi lo fa che per il bambino che gli viene fatto; ma sicuramente è anche un momento di grande responsabilità.
Proprio per questo motivo non bisogna mai lasciare da solo il bambino mentre si sta lavando, per andare a rispondere al telefono, citofono, aprire la porta ecc…
Bisogna portarlo sempre con se e coprirlo bene se per qualsiasi motivo si interrompe l’operazione di lavaggio

Ti potrebbe interessare:

Come alleviare il dolore ai capezzoli durante l’allattamento.

Primo bambino guarito dalla leucemia.

Come rendere felici i bambini.

dopo quanto si puo fare il bagno a un neonato, fare il bagno a un neonato, fare il bagno a un neonato può stimolare la cacca, quando fare il bagno a un neonato,

Forgot Password