Pubblicità

MAGAZINE

Il meglio del Blog

Pasticciotto leccese al limone.

pasticciotto leccese

pasticciotto leccese

Il pasticciotto leccese è un dolce così buono che vale veramente la pena farlo anche a casa propria per poterlo gustare ogni volta che si desidera, senza dover andare appunto a Lecce.

Con la ricetta sotto descritta si potrà realizzare questo dolce aromatizzato al limone, dal gusto squisito e dal profumo molto gradevole.  

Alcuni semplici passaggi per poter ottenere un pasticciotto goloso da poter mangiare a colazione o a merenda ma anche da preparare in tutte le occasioni di festa.

INGREDIENTI

(PER LA PASTA FROLLA)

  • 500 gr di farina 00
  • 170 gr di strutto
  • 140 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 1 tuorlo d’uovo
  • Scorza di limone q.b

INGREDIENTI

(PER LA CREMA)

  • 3 tuorli d’uovo
  • 60 gr di zucchero
  • 30 gr di farina 00
  • 400 ml di latte
  • Scorza di limone q.b

Procedimento

Iniziare preparando la crema pasticcera, poiché dovrà riposare prima di essere usata.
Sbattere i tuorli con lo zucchero, poi aggiungere la farina setacciata.
Mettere il latte in un pentolino e unire la scorza di limone e portare quasi a bollore. 
Spegnere la fiamma, togliere la scorza di limone ed unirlo al  composto precedente.
Amalgamare bene e quando si sarà ottenuto una pastella liscia, trasferire all’interno del pentolino e fare cuocere a fiamma media mescolando continuamente per evitare che attacchi.
Mettere la crema in una ciotola, coprire con pellicola messa a contatto e fare raffreddare e riporre in frigorifero. 
Per quanto riguarda la pasta frolla bisogna mettere tutti gli ingerdienti in una ciotola  e lavorare con le mani fino ad ottenere un composto  morbido e compatto;

evitando però di lavorare la pasta troppo a lungo.
Avvolgere la pasta frolla nella pellicola trasparente e mettere in frigorifero per 1 ora.                           
A questo punto prendere gli stampini appositi per il pasticciotto e foderare di pasta frolla, schiacciando bene con le mani per foderare perfettamente sia sul fondo che sui lati. 
Versare nello stampo la crema pasticcere e terminare con un ultimo strato di pasta frolla. 
Lo strato superiore dovrà essere più sottile rispetto a quello inferiore.
Sigillare bene i bordi per evitare fuoriuscite e cospargere con tuorlo sbattuto e un po’ di latte. 
Fare cuocere a 190° per 20 minuti o fino a quando saranno dorati in superficie. 

Ti potrebbe interessare:

Torta girella al cioccolato e crema pasticcera alla vaniglia.

Crostata morbida al cocco farcita con nutella

Mattonella di pan biscotto al cacao, nutella e panna.

Forgot Password