Home » Cortisolo alto: quali sono i sintomi, le cause, i rimedi e la dieta

Cortisolo alto: quali sono i sintomi, le cause, i rimedi e la dieta

by Piero
0 commento 13 Minuti Leggi

Il cortisolo o idrocortisone è conosciuto come l’ormone dello stress poiché consente al corpo di rispondere a situazioni stressanti, di tipo ambientale, psicologico o fisico. 

Quando però ci si trova davanti a livelli di cortisolo alti, bisogna studiare quale siano le cause che li hanno provocati ma occorre anche prestare attenzione ai sintomi che il corpo può presentare.

Però bisogna precisare che questo ormone steroideo, che è prodotto dalle ghiandole surrenali, non ha solo funzioni correlabili allo stress.

Infatti molte cellule del corpo possiedono recettori di questo ormone che utilizzano per diverse funzioni vitali come:

  • regolazione della glicemia;
  • riduzione degli stati infiammatori;
  • regolazione del metabolismo;
  • creazione della memoria.

Ma nonostante il cortisolo sia molto importante per l’organismo, il suo aumento, spesso, può causare una serie di sintomi indesiderati.

L’ormone cortisolo svolge un ruolo importante nella regolazione dei livelli di zucchero nel sangue e inoltre viene rilasciato nel flusso sanguigno durante situazioni stressanti o capaci di provocare ansia.

Per cui sia lo stress cronico che l’ansia quotidiana possono spingere il corpo a rilasciarne sempre di più e ciò può portare pressione alta e anche l’aumento della coagulazione.

Bisogna sapere che le ghiandole surrenali sono piccole strutture poste nella parte superiore di ciascun rene.

Questa hanno forme diverse: quella di destra è piramidale mentre quella a sinistra è a mezzaluna.

Queste ghiandole sono responsabili della produzione di ormoni essenziali per la vita e hanno la funzione di regolare le risposte allo stress , attraverso la sintesi di corticosteroidi (soprattutto cortisolo) e catecolamine (adrenalina).

Anche se le ghiandole surrenali sono piccole, hanno una funzione molto importante nel corpo, perché producono più ormoni che partecipano allo sviluppo, alla crescita e influenzano la capacità di gestire lo stress e di regolare al tempo stesso anche la funzione renale.

Quindi, le ghiandole surrenali svolgono due funzioni, una nervosa e una endocrina:

  • per quanto riguarda la funzione nervosa, permettono una corretta risposta allo stress;
  • mentre per la funzione endocrina si occupano di secernere ormoni che intervengono nella regolazione del bilancio elettrolitico/acqua, ormoni che mantengono i corretti livelli di glucosio, proteine e grassi, con funzioni cataboliche, antinfiammatorie e termogeniche ed ormoni anabolici e mascolinizzanti.

Cause del cortisolo alto.

I livelli del cortisolo alto sono spesso dovuti da cause patologiche ma a volte anche da fattori non per forza legati a problemi medici.

L’ormone dello stress svolge un ruolo importante durante un’attività sportiva troppo impegnativa o con sforzi mal gestiti, tanto da poter incidere sull’insorgenza della sindrome da sovrallenamento .

Inoltre pure diete sbilanciate, ricche in carboidrati o proteine, possono rappresentare delle cause scatenanti.

Stress.

Quando ci si trova davanti a un fattore di stress o pericolo, il corpo invia ormoni che contribuiscono a risvegliare il comportamento di reazione di lotta o fuga.

Quindi un corpo ininterrottamente sotto stress avrà la tendenza a produrre questi ormoni in eccesso.

Il cortisolo è chiamato anche ormone dello stress, visto che altera diverse funzioni del corpo.

È in grado di aumentare gli zuccheri nel sangue; modulare le funzioni del sistema digerente; coinvolgere il sistema immunitario, i processi di crescita cellulare, i tessuti e il sistema riproduttivo.

Per cui lo stress protratto nel tempo causa elevati livelli dell’ormone nel sangue, arrivando a causare malattie nel corpo. Queste malattie comprendono problemi digestivi, obesità, problemi di sonno, spossatezza e depressione.

Sindrome di Cushing.

Anche alcuni tumori sollecitano la produzione di cortisolo, compresi i tumori della ghiandola pituitaria e la sindrome di Cushing.

La ghiandola pituitaria o ipofisi è situata alla base del cervello ed e’ un tumore (solo lo 0,2% è un carcinoma) che colpisce questa ghiandola alterando la produzione di cortisolo e altri ormoni.

Valori elevati possono essere anche dovuti a disturbi delle ghiandole surrenali.

Gli adenomi surrenalici sono la causa più comune; generalmente sono tumori benigni sulla corteccia surrenale e causano il sovraccarico della secrezione di cortisolo.

Altri sintomi di adenomi surrenalici sono l’obesità, l’ipertensione e il diabete. 

Alcune forme tumorali che colpiscono le ghiandole surrenali, possono generare aumenti di testosterone o di estrogeni, crescita del seno negli uomini, impotenza, acne e periodi mestruali irregolari nelle donne.

Farmaci e altre malattie.

Le cause che generano l’aumento dei livelli di cortisolo sono diverse:

  • la gravidanza,
  • bassi livelli di zucchero nel sangue causati da digiuni prolungati,
  • abitudini alimentari scorrette o estreme,
  • abuso di alcol;
  • esercizio fisico eccessivo senza recuperi,
  • grave malattia del fegato o dei reni,
  • ipertiroidismo,
  • assunzione di farmaci.

E precisamente i farmaci che possono incidere sui livelli di idrocortisone comprendono le pillole anticoncezionali, gli estrogeni, le anfetamine e i corticosteroidi.

Sintomi del cortisolo alto.

I sintomi causati dal cortisolo alto provocano diversi effetti sul corpo, che a volte possono essere paragonabili a quelli da cortisolo basso .

I sintomi cambiano in base alle cause che hanno determinato l’aumento dei suoi livelli e se si è in presenza della Sindrome di Cushing.

I sintomi generali di cortisolo alto possono essere:

  • aumento di peso, soprattutto nella sezione del tronco e nella parte superiore della schiena;
  • viso arrotondato dovuto ad aumento di peso;
  • acne;
  • alterazione dell’equilibrio idrosalino (sodio-potassio);
  • assottigliamento della pelle e screpolature;
  • arrossamento del viso;
  • lividi che compaiono facilmente;
  • guarigione rallentata;
  • debolezza muscolare;
  • affaticamento importante;
  • irritabilità;
  • calo di testosterone;
  • assenza o ritardo del ciclo mestruale;
  • difficoltà o impossibilità di concentrazione;
  • pressione alta del sangue;
  • mal di testa;
  • insonnia.

I rimedi per contrastare il cortisolo alto.

I rimedi per il cortisolo alto cambiano in base alle cause che generano il suo innalzamento:

  • stress mentale;
  • stress per eccesso di attività fisica e allenamento;
  • sindrome di Cushing.

Come riuscire ad abbassare l’ormone dello stress.

Se il cortisolo alto non è causato dalla sindrome di Cushing, la dieta regolare e corretta, insieme alla diminuzione dei fattori di stress può risolvere il problema.

Cosa è utile mangiare per abbassare il cortisolo.

Anche l’alimentazione, pure in questo caso,  ha un ruolo fondamentale nella produzione di questo ormone.

Questo ormone è prodotto maggiormente quando la dieta presenta un eccesso di carboidrati ad alto indice glicemico; ciò è causato all’effetto iperstimolante sull’insulina che può portare alla resistenza insulinica ed aumento di peso.

Infatti si è constatato che nelle persone obese il cortisolo è maggiore perché diventano insulino resistenti.

Generalmente sia l’insulina che i carboidrati, inibiscono la produzione di idrocortisone, però ciò non avviene in persone con molto tessuto adiposo.

Anche un eccesso di proteine (diete iperproteiche) può generare cortisolo alto nel sangue.

Inoltre questo ormone solitamente è elevato al mattino, per cui bere il caffé ( visto che la caffeina ne aumenta il rilascio ) appena svegli può essere controindicato per chi soffre di questo problema.

Ma bisogna anche aggiungere che pure il digiuno, in particolare se praticato in modo errato, provoca l’aumento di cortisolo.

Tra le soluzioni per poter abbassare il cortisolo, c’è quella di fare pasti piccoli e spesso, magari ogni 3 ore.

In più sono consigliati alimenti a basso indice glicemico di cui fanno parte anche i carboidrati a lenta cessione  e i carboidrati complessi; senza poi dimenticare il consumo di fibre alimentari ad ogni pasto per contrastare valori importanti di questa sostanza steroidea.

Quindi bisogna consumare cereali integrali come avena, segale, farro, grano saraceno, bulgur ( o grano spezzato ) sono da tenere sempre in considerazione.

Anche importante è il consumo di frutta e verdura di stagione ricca di vitamina C per poter contrastare l’ormone dello stress, così come consumare pesce e alimenti ricchi di grassi sani omega-3.

Inoltre ecco di seguito elencati gli altri alimenti consigliati per abbassare il cortisolo:

  • Radicchio;
  • Kiwi;
  • Arance;
  • Frutti di bosco;
  • Ciliegie;
  • Ananas;
  • Broccoli;
  • Cavoli;
  • Peperoni;
  • Spinaci;
  • Pomodori;
  • Patate dolci;
  • Mandarini;
  • Piselli;
  • Fagioli neri;
  • Fragole;
  • Cavolini di Bruxelles;
  • Asparagi;

In più bisogna sapere che l’ormone dello stress può essere tenuto a bada anche utilizzando alcune erbe e spezie idonee a combattere lo stress e la stanchezza surrenale e che possono rappresentare degli integratori naturali per poter abbassare il cortisolo .

Ti potrebbe interessare:

Gli esercizi mentali che aiutano a migliorare la memoria

Come eliminare le verruche piane.

Contouring over 40: come evitare gli errori che fanno invecchiare. 

cortisolo alto cause, cortisolo alto come abbassarlo, cortisolo alto conseguenze, cortisolo alto come abbassarlo, come abbassare il cortisolo,

You may also like

Nel blog si parlerà un po’ di tutto quello che può interessare alle famiglie, bambini, salute, curiosità, benessere, informazione e ricette.

Scelti da noi

Articoli Recenti

ealcubo.org Right Reserved.

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?
-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00