Pubblicità

MAGAZINE

Il meglio del Blog

Che cosa non bisogna mai conservare sotto il lavello.

cosa non bisogna conservare

Nonostante ci sia molto spazio sotto il lavello della cucina, non è possibile conservare di tutto dentro, infatti ci sono alcune cose che non ci vanno proprio messe pur se a volte, è indispensabile sfruttare ogni spazio a disposizione nelle proprie case, cercando di sfruttare anche lo spazio sotto il lavello della cucina per conservare oggetti di ogni tipo.

Generalmente questo spazio viene utilizzato per conservare prodotti particolari, che non si vogliono tenere in vista, ma è necessario valutare alcune conseguenze se si conservano determinati oggetti proprio in questo posto della casa.

Ecco, di seguito, un breve elenco di quali oggetti evitare di conservare sotto al lavello e soprattutto il motivo per cui va evitato.

Detersivi e pastiglie per la lavastoviglie.

In realtà il posto in questione non arreca nessun danno a questo tipo di prodotti, a meno che non si tratta di detersivi in polvere, ma il problema è rappresentato dal fatto se in casa siano presenti o meno dei bambini.

Sotto il lavello della cucina è un posto facilmente raggiungibile dai bambini ed avere così la possibilità di entrare a contatto con prodotti chimici pericolosi.

Per tanto, in questi casi, è opportuno mettere in posti alti questi tipo di prodotti ed evitare che i piccoli di casa possano raggiungerli ed ingerirli.

Carta e cartone.

Se sotto al lavello si conservano: i tovaglioli, i rotoli di scottex o scatole di cartone, certamente questo è uno dei posti peggiori della casa per farlo.

Infatti, nonostante questo punto della cucina sia pulito con cura, è sempre soggetto a piccolissime perdite d’acqua e umidità, che con il passare del tempo possono penetrare nella carta o nel cartone, danneggiandolo irreversibile.

Strofinacci.

Anche gli strofinacci non devono essere conservati sotto al lavello, a causa della proliferazione batterica dovuta proprio dall’umidità e dal buio che andrebbero a trasformare gli strofinacci in dei veri e propri oggetti di contagio oltre a un ricettacolo per muffe di qualsiasi tipo.

Elettrodomestici.

Certamente è risaputo che gli elettrodomestici e umidità non devono stare mai a contatto, quindi conservare in questo luogo oggetti elettrici di qualunque tipo potrebbe compromettere in modo serio il loro funzionamento.

Infatti le goccioline d’acqua che si vanno a formare sotto al lavello, potrebbero provocare un cortocircuito dell’elettrodomestico.

Potrebbe accadere che l’elettrodomestico si rompa o peggio potrebbe anche far nascere un incendio.

Patate e cipolle.

Questo posto non è l’ideale neanche per poter conservare le patate e le cipolle, perché questi ortaggi devono essere riposti in un luogo buio, fresco ed asciutto.

Le patate per essere conservate correttamente le si devono mettere in un sacchetto di carta e conservarlo all’interno di una credenza o magari anche nella cantina.

Mentre le cipolle potranno essere avvolte in un foglio di giornale e conservarle in un cesto di vimini.

Ti potrebbe interessare:

Come riuscire ad eliminare l’odore dell’urina del gatto.

Le piante che allontanano gli insetti con più efficacia dei repellenti.

Macchie sulle sedie: come poterle rimuovere.

Forgot Password