Home » I disturbi che si manifestano quando si dorme poco e male.

I disturbi che si manifestano quando si dorme poco e male.

by Piero
0 commento 4 Minuti Leggi

disturbi sonno

Avere una giusta routine del sonno è fondamentale per poter evitare di andare incontro ad alcuni disturbi, che se pur fastidiosi, possono essere eliminati con le giuste ore di sonno.

Effettivamente riposare bene e a sufficienza, è indispensabile per il benessere sia fisico che psicologico. Precisamente secondo alcuni studi effettuati, dormire bene rispettando le 8 ore per notte, e’ necessario per proteggere cuore e cervello da infarto, ictus e diversi altri disturbi.

Esistono diversi disturbi che compaiono quando si dorme poco e in modo disordinato, stravolgendo

i normali ritmi di sonno-veglia.

Un sonno disordinato, si ha quando non si dorme a sufficienza, quando si va a letto in orari casuali e si dorme indistintamente giorno o notte, andando a creare così un disequilibrio nel ritmo circadiano.

Bisogna sapere che il ritmo circadiano, ovvero il nostro orologio biologico interno, funziona nel seguente modo:

  • tra le 6 e le 9 del mattino, si riduce la melatonina e aumenta il cortisolo, consentendo al corpo di risvegliarsi e attivarsi.
  • Dalle 9 alle 12, il corpo raggiunge la massima concentrazione di energia e attività, indispensabile per svolgere le azioni quotidiane.
  • Nella fascia compresa fra le 12 e le 15, con la digestione, il corpo viene travolto da sonnolenza e pesantezza, grazie all’azione del sistema nervoso parasimpatico che ordina al corpo di rallentare.
  • Dalle 15 alle 18, cuore e polmoni lavorano con efficienza, per questo l’attività fisica andrebbe svolta in questo periodo di tempo.
  • Dopo le 18 il corpo ricomincia a rallentare la digestione si fa più lenta e a dalle 21 fino alle 3, inizia la produzione di melatonina, utile a garantire un sonno sereno.
  • Dalle 3 alle 6 la melatonina inizia a ridurre la produzione per andare lentamente verso il risveglio.

Ma se il ritmo circadiano viene stravolto, l’organismo ne risente e quindi possono manifestarsi dei disturbi, che spesso possono essere confondibili con alcune patologie.

Tra questi disturbi troviamo:

  • stanchezza,
  • vuoti di memoria,
  • difficoltà di concentrazione,
  • disturbi dell’alimentazione,
  • astenia,
  • disturbi dell’umore.

Inoltre, con il passare del tempo, la privazione del sonno può causare lo sviluppo di gravi patologie a livello cardiologico, metabolico o psichiatrico.

Pure il disordine della routine del sonno che si ha quando per un lungo periodo, si lavora la notte e si cerca di recuperare qualche ora di sonno durante il giorno, può essere considerata la causa scatenante dei disturbi sopra citati.

You may also like

Nel blog si parlerà un po’ di tutto quello che può interessare alle famiglie, bambini, salute, curiosità, benessere, informazione e ricette.

Scelti da noi

Articoli Recenti

ealcubo.org Right Reserved.

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?
-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00