Home » Come fare l’Uovo di Pasqua in casa senza stampo.

Come fare l’Uovo di Pasqua in casa senza stampo.

by Piero
0 commento 6 Minuti Leggi
uovo di pasqua fatto in casa

come fare uovo di pasqua

Le uova di cioccolato sono uno dei simboli più importanti delle festività pasquali, e’ da considerarsi il dolce più regalato e consumato sia dai grandi che dai bambini.
In vendita se ne trovano di tutti tipi, diversi tipologie di cioccolato, semplici o con aggiunte di frutta secca o riso soffiato.
Ma bisogna sapere che è possibile realizzare un uovo di Pasqua anche in casa propria e senza bisogno di avere lo stampo.
Basta semplicemente utilizzare un palloncino gonfiabile e il proprio uovo home Made e’ presto fatto.

Effettivamente realizzare un uovo di Pasqua fatto in casa senza stampo è molto più facile di quanto si possa pensare; basta munirsi di un banale palloncino gonfiabile, di quelli utilizzati per le feste dei bambini.
Inoltre può essere un’ottima attività creativa da poter condividere con i propri bambini.

Realizzare le uova di Pasqua con le proprie mani, non è né difficile e ne’ dispendioso ed in più si può mettere al suo interno la sorpresa più gradita e desiderata.

Anche in questo caso, come al solito, una grande fonte di ispirazione e’ rappresentata dal web, dove si possono trovare soluzioni economiche alternative per realizzare delle uova di Pasqua con il metodo del fai da te, cioè attrezzi di uso comune reperibili in casa, come ad esempio appunto il palloncino gonfiabile.

Per poter preparare un Uovo di Pasqua fatto in casa, bisogna ricorrere ad una semplice ricetta, che può essere realizzata anche dai bambini dai 2 anni in poi, che potranno lavorare la cioccolata e preparare le uova sempre però sotto la supervisione di un adulto.
Infatti l’adulto avrà il compito di aiutare il piccolo nei passaggi più difficili, quindi trattasi di un lavoro di squadra e di condivisione familiare.

Ecco ciò di cui si ha bisogno per riuscire a preparare un uovo di Pasqua fatto in casa senza lo stampo:

• Palloncino gonfiabile;
• Oggetto appuntito (preferibilmente uno spillo);
• Tavoletta di cioccolata da 250 grammi (fondente, al latte o bianca );
• Tegame e pentolino (in caso di cottura a bagnomaria);
• Ciotola;
• Mestolo o spatola in silicone.

Procedimento

Per prima cosa occorre gonfiare e lavare il palloncino con acqua ed asciugarlo per bene o, in alternativa, avvolgerlo con della pellicola per alimenti.
Passaggio fondamentale poiché il palloncino entrerà in contatto diretto con il cioccolato che in seguito verrà mangiato.

Tagliare il cioccolato in piccoli pezzi e farlo sciogliere con il metodo che si preferisce:
• a bagnomaria: mettere l’acqua in un tegame (da 1 a 3 dita, in base alla grandezza della pentola) e porre sul fuoco a fiamma minima. Quando l’acqua sarà calda, porre sopra il tegame un pentolino, che non dovrà mai toccarla, contenente il cioccolato a pezzi. Lasciar sciogliere la cioccolata mescolando di tanto in tanto;
• nel microonde: mettere il cioccolato tritato in una ciotola adatta al microonde e posizionarlo nel forno. Accendere il microonde alla massima potenza per circa 10-15 secondi, estrarre la ciotola e mescolare il cioccolato. Ripetere l’operazione finché il cioccolato non sarà completamente sciolto.

Una volta che la cioccolata sarà pronta, lasciarla raffreddare leggermente. È importante che il cioccolato non sia bollente, affinché il palloncino non scoppi.

Immergere nella cioccolata fusa il palloncino gonfiato in precedenza.

Quando sarà quasi interamente ricoperto di cioccolata, adagiare il palloncino su un vassoio ricoperto di carta forno e lasciare raffreddare in frigorifero per qualche ora.

Quando l’uova sarà solidificato completamente, bucare il palloncino rimasto dentro l’uovo e rimuovetelo con la massima attenzione e delicatezza.

Ed ecco così pronto l’uovo di Pasqua fatto in casa senza stampo, da mangiare così o farcire e decorare a proprio piacimento.

Infine bisogna sapere che è possibile pure mettere una sorpresa all’interno dell’uovo ed in questo caso i palloncini da gonfiare dovranno essere due e bisognerà rivestirne solo una metà di ognuno di esso.

Una volta fatto questo passaggio, fare asciugare perfettamente le due metà.

Quando saranno asciugate, occorrerà levigare i bordi, quindi prendere una padella d’acciaio e farla riscaldare leggermente, dopodiché passare sopra i bordi delle due metà.

A questo punto prendere la sorpresa scelta, rivestirla con della pellicola trasparente o carta stagnola ed inserirla in una metà.

Riunire le due metà e rivestirle con altro cioccolato fuso, avendo cura di coprire bene la linea di unione dell’uovo.

Il cioccolato fuso in questo caso potrà essere semplice oppure sarà possibile metterci del riso soffiato all’interno o della frutta secca tritata.
L’importante è far sì che il cioccolato sia abbastanza fluido da poterlo maneggiare e soprattutto sia capace di rivestire l’uovo.

Bisognerà ricoprire prima una metà e quindi si metterà l’uovo poggiato su di un lato.

Poi la si farà raffreddare perfettamente e si cambierà lato.

Se il cioccolato si è rappreso lo si fa di nuovo fondere e si procederà a rivestire la metà mancante.

Una volta completato raffreddato, l’uovo potrà essere incartato con una carta di proprio piacimento pronto per essere regalato, oppure utilizzato come centrotavola per i pranzi della festività di Pasqua.

You may also like

Nel blog si parlerà un po’ di tutto quello che può interessare alle famiglie, bambini, salute, curiosità, benessere, informazione e ricette.

Scelti da noi

Articoli Recenti

ealcubo.org Right Reserved.

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?
-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00