Pubblicità

MAGAZINE

Il meglio del Blog

Cercare di capire se dormire con la mamma fa bene ai bambini.

dormire con la mamma

dormire con la mamma

Per i bambini più piccoli, poter dormire nel lettone con i genitori porta diversi benefici per la loro salute, mentre per i più grandi le opinioni sono contrastanti.

Quando nasce un bambino i genitori iniziano a porsi numerose domande e a presentarsi diverse decisioni da dover prendere; il tutto si

complica poiché si è circondati da diversi pareri, alcuni favorevoli altri no.

Una domanda molto comune a tutti i genitori è riuscire a capire se è positivo o meno dormire con la mamma e proprio su questo quesito si sono svolti alcuni studi scientifici.

Sicuramente il beneficio che si può trarre dormendo con la mamma dipende anche da alcuni fattori come quello culturale, socio economico ed età del bambino.

Per quanto riguarda i neonati, dormire con la mamma favorisce senz’altro l’allattamento al seno nelle ore notturne.

Inoltre alcuni studi stabiliscono quali sono le posizioni giuste da adottare per il riposo del piccolo al fine di minimizzare il rischio di morte improvvisa, anche se le opinioni sono diverse quando si tratta di decidere il luogo in cui far dormire il piccolo.

Nella stessa stanza si può tenere sotto controllo il neonato ma nello stesso letto si rischia di far soffocare il neonato inavvertitamente.

Invece secondo alcuni studi, effettuati su bambini più grandi, non vi sarebbe alcuna relazione rilevante tra l’abitudine di dormire con la mamma e le abilità cognitive o il comportamento dei bambini.

Bisogna considerare però, che come in tutte le cose, ci sono sia gli aspetti positivi che quelli negativi.

Gli aspetti positivi nel dormire con la propria mamma sono:

rafforzare il legame tra mamma e figlio;

più tempo da condividerei famiglia, specialmente se durante il giorno non è possibile;

monitorare la respirazione infantile;

a volte si possono risolvere i disturbi del sonno del bambino;

riuscire a migliorare la tolleranza allo stress e l’autostima.

Mentre gli aspetti negativi che potrebbero verificarsi sono:

disturbare il sonno del bambino, nel caso in cui i genitori soffrano di insonnia;

si potrebbe verificare un’interferenza con le abilità di socializzazione e con l’autonomia;

in alcuni casi può portare ansia nei genitori.

È consigliabile comunque, non far dormire i bambini insieme alla mamma dopo i 5/6 anni di età, anche se poi dipende da ogni singolo caso poiché ogni situazione è diversa.

È bene effettuare il passaggio al proprio lettino gradualmente, magari mettendo un lettino accanto a quello dei genitori.

Ti potrebbe interessare:

Quando i bambini hanno la febbre è possibile usare ibuprofene e paracetamolo

L’importanza del gioco dei travasi con l’acqua.

Cibi da evitare in allattamento

bambini che dormono con la mamma, dormire con la mamma a 20 anni, dormire con la mamma a 12 anni, bambino che vuole dormire con la mamma, bambini che dormono solo con la mamma,

    Leave Your Comment

    Your email address will not be published.*

    Forgot Password