Pubblicità

MAGAZINE

Il meglio del Blog

Come evitare di stirare troppo grazie ad alcuni semplici trucchetti.

evitare di stirare

Come arriva la bella stagione e quindi le temperature sempre più alte, si ha la tendenza a sudare troppo così, conseguentemente, ci si cambia più volte al giorno.

Ciò significa che si faranno più cicli di lavaggi di vestiti e ci saranno certamente più capi da dover stirare; visto che l’abbigliamento utilizzato durante la primavera e l’estate, anche

inoltrata, è costituito da tessuti molto leggeri con la propensione a sgualcirsi molto facilmente.

Però se si seguono alcuni accorgimenti, si potrà evitare di dover stirare pile di magliette o altri capi, andando a risparmiare non solo tempo, fatica ma anche sulla bolletta della luce.

Innanzitutto per evitare di stirare le magliette ( o altri capi di abbigliamento ) bisogna acquistare tessuti che siano di buona qualità capaci di mantenere la loro forma anche dopo il lavaggio.

Invece quando si passa al lavaggio, occorre principalmente utilizzare programmi di lavaggio idoneo al tipo di tessuto delle magliette.

Per tanto se si tratta di magliette con un tessuto più delicato, è bene utilizzare programmi specifici per il lavaggio a mano o delicato, evitando lavaggi troppo lunghi e intensi.

Un’altra attenzione da dover prestare è quella di evitare di riempire troppo la lavatrice, in modo tale che i capi durante il lavaggio non si sovrappongano troppo.

Così facendo le magliette avranno più spazio di muoversi liberamente all’interno della lavatrice e le pieghe saranno di meno e meno evidenti.

Poi non appena il lavaggio si conclude, bisogna appendere immediatamente il bucato, infatti meno resta nel cestello e meno si stropiccia.

Però prima di appendere i capi è necessario sbatterli per bene, in modo tale da distendere le fibre.

Anche le mollette vanno posizionate con cura, anzi se possibile è meglio evitare di usarle; ma se è davvero necessario allora bisogna poggiarle sul capo in modo delicato, in modo

tale che non formino segni evidenti e in posti più nascosti, come sotto le ascelle ad esempio.

Per quanto riguarda l’asciugatura invece, se si ha l’esigenza di dover utilizzare l’asciugatrice, bisogna sbattere le magliette prima di infilarle nell’’asciugatrice e prediligere il programma

di asciugatura delicato. Appena finita l’asciugatura, si devono tirare fuori i panni ancora caldi, cosicché con il calore si stenderanno meglio con le mani e i capi saranno come stirati.

Inoltre prima di conservare il bucato nell’armadio, è opportuno che sia completamente asciutto senza tracce di umidità.

In questo modo si eviterà la formazione di cattivi odori e pieghe indesiderate.

Anzi se si ha abbastanza spazio, è preferibile appendere le magliette con le grucce, invece di piegarle e poi riporle nei cassetti.

Nonostante questi preziosi consigli, ci sono tessuti che comunque vanno necessariamente stirati, come le camicie o i capi di lino.

Però se vengono utilizzati gli accorgimenti sopra citati, la stiratura sarà di gran lunga più facile e veloce.

Ti potrebbe interessare:

Come togliere la muffa dalla lavatrice utilizzando prodotti naturali

Perché utilizzare l’aceto nella lavatrice.

Il repellente naturale che evita che gli animali domestici facciano i bisogni dovunque a casa.

Forgot Password