Home » Macchie di tè sulle tazze: come poterle rimuovere facendole tornare come nuove.

Macchie di tè sulle tazze: come poterle rimuovere facendole tornare come nuove.

by Piero
0 commento 6 Minuti Leggi

macchie tè tazze

Con l’utilizzo frequente ed il trascorrere del tempo, le tazze del tè, hanno la tendenza a macchiarsi. Questo accade a causa dell’accumulo di sostanze chimiche presenti nel tè, tipo tannini e oli essenziali, che contribuiscono alla formazione di depositi sulla tazza.
Le tazze devono essere pulite nel modo giusto, affinché le macchie non diventino più evidenti.
La pulizia profonda delle tazze da te’ può essere effettuata grazie ad alcuni rimedi efficaci, capaci di togliere le macchie.

Lievito in polvere.

Per utilizzare questo metodo si deve preparare una pasta con un po’ di lievito in polvere e acqua. Poi strofinare la macchia con una spugna imbevuta di questa pasta.
Sciacquare con cura e con acqua calda per poter eliminare residui.

Aceto bianco.
L’acidità dell’aceto bianco è un ottimo rimedio per riuscire a smacchiare le tazze, in particolare quelle in porcellana.
Basta mettere l’aceto in un pentolino, diluito con un po’ di acqua e fare scaldare il liquido.
Versare l’aceto caldo nelle tazze e lasciare agire tutta la notte.
Il mattino successivo sciacquare la tazza e che finalmente sarà ritornata come nuova.



Bicarbonato di sodio.
Utilizzare il bicarbonato di sodio è molto semplice:
occorre lavare la tazza,
preparare un composto di acqua e bicarbonato in parti uguali,
aggiungere aceto e sale,
applicare la pasta sulle macchie.
Strofinare con un panno morbido e risciacquare.

Succo di limone.
Il succo di limone è un’altro ingrediente efficace grazie all’acido citrico da esso contenuto.
Occorre spremere il succo di mezzo limone in una tazza e con una spugnetta strofinare il succo sulle macchie.
Lasciare agire per qualche minuto e sciacquare.

Sapone di Marsiglia.
Il sapone di Marsiglia viene utilizzato in moltissime pulizie domestiche. In questo caso bisogna mettere un cucchiaio di sapone con una punta di bicarbonato dentro la tazza, aggiungere acqua calda e lasciare agire. Dopo qualche minuto, strofinare e sciacquare.



Pastiglia per lavastoviglie o per dentiera.
Per risolvere il problema delle macchie da te’ sulle tazze, è possibile utilizzare una pastiglia per lavastoviglie o per pulire la dentiera. Riempire la tazza con acqua calda e mettere una pastiglia dentro.
Lasciare agire per alcuni minuti o come riportato nelle istruzioni sulla confezione, strofinare la macchia con una spugna e sciacquare bene.


Candeggina.
Se le macchie sono molto ostinate, si può utilizzare la candeggina.
Per farlo bisogna diluire un po’ di candeggina in acqua calda e immergervi la tazza per qualche minuto.
Strofinare la macchia con una spugna e sciacquare.

Acido citrico.
L’acido citrico è un ottimo anti-calcare naturale. È consigliabile riempire la tazza di acqua calda e versarvi un po’ di acido citrico. Lasciare agire per qualche minuto, strofinare e risciacquare.


Amido di mais.
L’amido di mais è un assorbente naturale che può contribuire a rimuovere le macchie di tè. Quindi spolverare una piccola quantità di amido di mais sulla macchia, strofinare delicatamente con una spugna umida e sciacquare poi con acqua calda.

Ti potrebbe interessare:

A cosa serve mettere l’alloro in lavatrice.

Come riuscire ad eliminare la puzza di sudore dai sandali.

Macchie sulle sedie: come poterle rimuovere.

You may also like

Lascia un commento

Nel blog si parlerà un po’ di tutto quello che può interessare alle famiglie, bambini, salute, curiosità, benessere, informazione e ricette.

Scelti da noi

Articoli Recenti

ealcubo.org Right Reserved.

Are you sure want to unlock this post?
Unlock left : 0
Are you sure want to cancel subscription?
-
00:00
00:00
Update Required Flash plugin
-
00:00
00:00