Pubblicità

MAGAZINE

Il meglio del Blog

Liquore alla cannella ( o Cannellino ) fatto in casa.

liquore alla cannella

Il liquore è una soluzione composta da alcol, zucchero e acqua preparata a caldo o a freddo, aromatizzata con estratti di origine vegetali. Può essere realizzato anche con la macerazione di foglie o frutti nell’alcool. In alcune preparazioni si aggiunge il latte o la panna.
E’ possibile modificare le quantità di acqua e di zucchero per rendere il liquore più o meno alcolico, quindi bisogna ricordare che se si possiede 1 litro di essenza (con alcool a 90°), unendovi 1 litro di sciroppo si dividerà la gradazione volumetrica dell’alcool per due, quindi si otterrà un liquore che avrà una gradazione di 45° circa. Aumentando la quantità di sciroppo, si otterrà quindi, una gradazione minore.

Questo liquore è un’ottima alternativa ai classsici liquori che generalmente vengono serviti a parenti o amici a fine pasto.
E’ un buonissimo liquore speziato, dal gusto originale e semplicissimo da fare.
Il liquore ideale da avere in casa sempre a portata di mano e da offrire in qualsiasi momento oppure un’ottima idea regalo da fare a tutte le persone a noi care.

Questo liquore alla cannella è da servire possibilmente ghiacciato, anche se in realtà può stare pure in un mobile al buio ed al fresco.

Ingredienti:

• 500 ml di alcol puro
• 30 gr di cannella in stecche
• 2 chiodi di garofano
• 450 gr di zucchero di canna
• 700 ml di acqua

Procedimento:


Per preparare il liquore alla cannella, bisogna mettere l’alcol in un barattolo, provvisto di chiusura ermetica e precedentemente sterilizzato, aggiungere le stecche di cannella spezzettate e i chiodi di garofano.

Chiudiamo ermeticamente il barattolo e riporlo in un posto fresco e al buio per una ventina di giorni, avendo cura di muoverlo almeno una volta al giorno.

Trascorso tale periodo di tempo, preparare lo sciroppo mettendo in una pentola lo zucchero di canna e l’acqua e portare ad ebollizione mescolando leggermente con un cucchiaio di legno.

Poi spegnere il fornello e aspettare che si raffreddi.

Una volta che lo sciroppo si sarà raffreddato, aggiungere l’alcol dopo averlo filtrato con un colino.

Mescolare il tutto ed imbottigliare.

Lasciare riposare il liquore un paio di settimane, in un luogo fresco e buio

Ti potrebbe interessare:

Liquore digestivo: limone, zenzero, anice e salvia.

Liquore alla crema di melagrana.

Sciroppo al pino mugo.

Forgot Password