MAGAZINE

Il meglio del Blog

Limoncello al rosmarino

ricetta liquore limoncello al rosmarino

Il limoncello è uno dei liquori più conosciuti e graditi; proprio per questo è fra i liquori più preparati in casa.

Quando si parla di limoncello si pensa subito alla Campania, dove grazie ai limoni di Sorrento si ottiene un limoncello buonissimo.

Per cui sarebbe l’ideale realizzarlo proprio con i limoni di quel luogo.

Ma in mancanza di questi è necessario scegliere dei limoni biologici e di ottima qualità, dall’aspetto impeccabile e fresco.

Questo liquore nasce dalla macerazione delle bucce del limone nell’alcol unita allo sciroppo di acqua e zucchero. ricetta liquore limoncello al rosmarino

È facilissimo da realizzare ma i tempi di attesa fra un passaggio e l’altro sono un po’ lunghi. ricetta liquore limoncello al rosmarino

È un ottimo digestivo e ideale per accompagnare un dolce. ricetta liquore limoncello

In più può essere utilizzato come bagna per le torte.

Poi se confezionato con cura diventa una bellissima idea regalo.
Però un giorno sono stata ospite da alcuni amici di famiglia in un paesino del cosentino ed ho scoperto una nuova variante di limoncello e cioè limoncello al rosmarino.

Un gusto molto particolare ma gradevole e sicuramente un toccasana per la digestione.

INGREDIENTI:
300 cl di alcool
650 cl di acqua
300 gr di zucchero
2 limoni biologici
4 o 5 rametti di rosmarino

Preparazione:

Lavare ed asciugare i rametti di rosmarino, che dovranno essere freschi di un bel colore verde intenso e di tipo biologico.
Scegliere limoni biologici di ottima qualità lavarli e spazzolarli benissimo.

Dopo averli asciugati togliere la buccia con un pelapatate, avendo cura di non prendere pure la parte bianca della buccia perché è molto amara.

Mettere solo gli aghi del rosmarino più le bucce a macerare nell’alcool per 10 giorni in un barattolo con la chiusura ermetica e riporre in un luogo buio e fresco; ricordando di agitare il barattolo quotidianamente.

Passati i 10 giorni preparare lo sciroppo mettendo in un pentolino lo zucchero e l’acqua e facendo bollire il tutto, accertandosi che lo zucchero si sia sciolto completamente.

Dopo che lo sciroppo si è raffreddato bene metterlo nel barattolo con la chiusura ermetica dov’è c’erano l’alcool con le bucce e gli aghi dentro, far riposare 30 giorni in un luogo fresco e buio agitando di tanto in tanto il barattolo.
Trascorso tale periodo filtrare il liquore ottenuto con una garza a trame fittissime, mettendolo in una bottiglia da riporre in frigorifero o freezer pronto per essere degustato o regalato.

Ti potrebbe interessare:

Liquore alla mela

Cocktail con anguria e prosecco

Latte di mandorla ricetta fatto in casa

Forgot Password