Pubblicità

MAGAZINE

Il meglio del Blog

Fagiolini sott’olio: ricetta calabrese.

fagiolini sott’olio

Questa è una ricetta tipica calabrese, precisamente cosentina, dove ancora oggi si preparano conserve in ogni periodo dell’anno.
In questo caso si tratta di preparare delle provviste con i fagiolini, in modo tale da poterli gustare anche quando non sono più di stagione.
I fagiolini così preparati sono gustosi e saporiti; possono essere serviti durante un aperitivo su una bruschetta, per un antipasto insieme ad altri sott’olio, affettati e formaggi.
Ma anche per accompagnare un secondo di carne o di pesce.
I passaggi sono semplici e facili da eseguire ed il risultato finale è garantito.
I fagiolini sott’olio se conservati correttamente si mantengono molto a lungo, anche un anno.

Ingredienti

1 kg di Fagiolini
500 ml di Acqua
500 ml di Aceto di vino bianco
10gr di Sale
2 Peperoncini
3 Spicchi Aglio
Menta fresca
Olio di oliva o di semi di mais

Procedimento


Innanzitutto munirsi di barattoli in vetro, con chiusura ermetica e sterilizzati in acqua bollente per 10 minuti. Farli asciugare perfettamente prima del loro utilizzo.

Spuntare e lavare più volte i fagiolini, freschi e non troppo duri, in abbondante acqua.

Mettere in una pentola acqua, aceto e sale e portare a bollore.

Cuocere i fagiolini per 5 minuti circa, devono essere “al dente” per gustarli poi croccanti.

Scolare, con una schiumarola, e lasciarli asciugare e raffreddare per bene, per un’ora circa, su un telo preferibilmente di lino e lavato senza ammorbidente.

Una volta trascorso questo periodo di tempo, mettere i fagiolini in una ciotola capiente e condirli con aglio, foglioline di menta, peperoncino e dell’olio ( che può essere di oliva oppure di semi per avere un sapore più delicato ).

Mescolare bene e delicatamente, far riposare il tutto per un paio d’ore, coperti e al fresco.

Dopo il riposo, assaggiarne qualcuno e valutare se è necessario aggiungere del sale, aglio o ancora delle foglioline di menta.

Se una volta assaggiati sono perfetti di gusto, allora sarà possibile riempire i barattoli di vetro, pressando un po’ i fagiolini, avendo cura di eliminare bolle d’aria, e ricoprire di olio. Lo stesso olio utilizzato precedentemente.

Poggiare i tappi sopra i barattoli ed aspettare qualche ora, per poi verificare se i fagiolini sono ancora ricoperti di olio; in caso contrario aggiungerne ancora.

Chiudere perfettamente i barattoli, riporli in un luogo buio, fresco ed asciutto.

Una volta che si aprirà un barattolo, se non completamente consumato, andrà conservato in frigorifero assicurandosi sempre che i fagiolini siano ricoperti di olio.

Ti potrebbe interessare:

Crema di peperoncino, ricetta calabrese.

Marmellata di cachi ricetta calabrese.

Peperoncini tondi imbottiti sott’olio, ricetta calabrese

Forgot Password