Pubblicità

MAGAZINE

Il meglio del Blog

Stella di Natale: cosa fare appena dopo l’acquisto per mantenerla in salute.

stella di natale

La stella di Natale è la pianta tipica natalizia, e’ bellissima, molto decorativa e soprattutto ricca di significato.
Per tanto non appena iniziano ad apparire nei negozi, solitamente, non si può fare a meno di acquistarne subito una ed iniziare a lasciarsi trasportare dall’atmosfera natalizia.
Per far sì che la stella di Natale, duri a lungo, e’ necessario prendersene cura nel modo giusto, poiché è una pianta delicata che necessita di molte accortezze per riuscire a sopravvivere.
Quindi una volta acquistata e portata a casa, bisogna eseguire velocemente una serie di passaggi.
Innanzitutto appena rientrati a casa, si deve togliere immediatamente la confezione, ovvero si deve rimuovere la pellicola di plastica che l’avvolge, poiché la pellicola

( se pur messa per rendere il packaging più attraente per i clienti) genera umidità e va a causare la decomposizione della pianta stessa.
Poi bisogna valutare la grandezza del vaso e se si nota che è troppo piccolo con poco terreno e magari con le radici che affiorano in superficie, bisogna travasare la pianta in un vaso più grande.
Inoltre le piante appena acquistate possono avere il terreno molto secco e quindi hanno bisogno di essere innaffiate.
In seguito, giacché ci troviamo nel periodo invernale, bisogna tener presente che la stella di Natale non necessita di molta acqua.
La pianta ha bisogno di essere concimata con un fertilizzante adeguato, una volta al mese, solo durante il periodo di fioritura e cioè da novembre a gennaio.

È importante trovare il posto adatto dove posizionare la pianta, tenendo presente che non sopporta temperature inferiori ai 12 gradi, di conseguenza deve stare sempre negli ambienti

interni di casa propria mai in quelli esterni, tipo terrazza o balcone. Può essere posizionata vicino ad una finestra o su un davanzale, evitando però di esporla a fonti di calore come stufe o radiatori.
Poi occorre controllare le foglie e le bratte per escludere la presenza di macchie o malattie e nel caso ci siano foglie macchiate o gialle, devono essere rimosse.
La parte più difficile del curare la stella di Natale e farla fiorire nuovamente l’anno successivo all’acquisto.
Infatti per vedere nuovamente fiorita questa pianta bisognerà posizionare la pianta
in un ambiente buio per 14-16 ore al giorno per otto settimane consecutive da ottobre a novembre.

Ti potrebbe interessare:

Perché i fiori e le piante fanno davvero bene.

Come poter coltivare un alberello di ciliegie a casa, partendo dai semi.

Come far fiorire le piante tutto l’anno.

Forgot Password