Pubblicità

MAGAZINE

Il meglio del Blog

Come poter eliminare gli acari in casa, capaci di annidarsi in posti impensabili.

eliminare gli acari

Gli acari della muffa sono degli organismi microscopici che si nutrono di muffe e altri microrganismi che si formano negli ambienti umidi.
Questi acari si possono trovare in diversi luoghi, tra cui case, edifici, magazzini e altre strutture dove si può accumulare sia umidità che muffa.
Gli acari sono presenti in ambienti con problemi di umidità, tipo nei bagni, nelle cantine e nei sotterranei.

Quindi si può tranquillamente dire che gli acari della muffa sono un problema molto comune, particolarmente nocivo per chi soffre di allergie o asma.
Questi microrganismi sono in grado di produrre sostanze che possono generare irritazione e reazioni allergiche negli esseri umani, come

starnuti, tosse e irritazione degli occhi.
In più possono essere causa di cattivi odori e di scarsa igiene.

Per prevenire la formazione degli acari della muffa, è fondamentale mantenere gli ambienti asciutti e ben ventilati.
È possibile utilizzare deumidificatori e ventilatori, ma anche la pulizia è importante quindi è consigliabile effettuare una regolare pulizia degli ambienti

mediante prodotti che contengono sostanze antifungine.
Infine è necessario prevenire la formazione di muffe e funghi, riparando le eventuali perdite o fessure nelle pareti e nei tetti.
Mentre se l’infestazione di acari della muffa riguarda i cibi, bisogna smaltire immediatamente tutti gli alimenti contaminati, poiché non devono essere

consumati, altrimenti si andrebbe incontro ad un’intossicazione intestinale.

Certamente la cosa migliore da fare è prevenire la formazione degli acari della muffa, ma nel caso in cui questi siano già presenti, per poterli

eliminare e’ un’ottima cosa ricorrere all’utilizzo del vapore. Mediante il vapore è possibile evitare l’utilizzo di prodotti chimici e tossici che possono

essere dannosi per la propria salute e per l’ambiente.
Effettivamente, il vapore è una soluzione naturale ed ecologica che può essere utilizzata su molte superfici diverse, come tessuti, tappeti, pavimenti, pareti

e soffitti, ogni volta che lo si desidera senza danneggiare il materiale trattato.
Anche il tea tree oil è da considerarsi un ottimo rimedio, visto che si tratta di un olio essenziale antimicrobico e antifungino, oppure l’olio di lavanda o l’olio

di pino silvestre, prodotti con proprietà antisettiche.

Ti potrebbe interessare:

Ogni quanto bisognerebbe lavare l’accappatoio.

Come eliminare il calcare dai filtri e dai tappi del lavandino.

Come igienizzare i tappi del lavello.

Forgot Password