MAGAZINE

Il meglio del Blog

Come essiccare e conservare l’alloro

essiccare e conservare l’alloro

L’alloro è fra le piante aromatiche più utilizzata ed apprezzata in cucina, nota anche come un efficace rimedio naturale per curare problemi digestivi, articolari ed altro.

In più l’ alloro ha un grande valore simbolico sin dai tempi degli antichi romani che consideravano questo una pianta sacra, per via della vicenda amorosa tra Dafne e Apollo.

Quindi  l’alloro viene dedicato alle persone vittoriose,

sagge e coraggiose, infatti proprio per questo motivo,

molti personaggi storici come Dante Alighieri,

Napoleone, Giulio Cesare vengono ritratti con corone di alloro in testa;

anzi  sempre per lo stesso motivo

ancora oggi le corone vengono donate

ai neolaureati, come simbolo di saggezza e vittoria.

Bisogna sapere che, l’alloro veniva anche mangiato

poiché gli si attribuivano proprietà

miracolose e probabilmente

è per questo motivo che l’alloro viene molto usato in  cucina,

non solo per aromatizzare

sughi, minestre, secondi piatti ecc ma anche

per preparare decotti e tisane.

Sicuramente il modo migliore per utilizzarlo in cucina è essiccarlo, per poi conservarlo ed averlo sempre pronto all’uso.

Così di seguito verrà descritto il procedimento

ideale, utile per l’essiccazione dell’alloro.

Procedimento

        Per essiccare e conservare l’alloro, bisogna innanzitutto pulire le foglie raccolte, possibilmente da una pianta lontano

dagli scarichi dell’automobili e dove non vi siano stati applicati

alcun tipo di pesticida.

        Staccare le foglie dal ramoscello senza romperle, selezionando quelle migliori, che non presentano difetti.

        Fatto ciò metterle in ammollo con acqua e bicarbonato per un’ora.

        Trascorsa l’ora, toglierle asciugarle con della carta assorbente per bene e metterle  su un canovaccio asciutto.

        Dopo averle asciugare una per una, bisogna lasciarle essiccare per qualche giorno in un luogo buio e asciutto.

        Quando saranno  ben secche, senza presentare zone verdi sarà possibile passare alla conservazione.

        Si può conservare l’alloro essiccato mettendo  le foglie  in un barattolo di vetro ben sigillato, oppure conservando le foglie di alloro in un sacchetto di carta chiuso con una molletta.

Quest’ultimo metodo  è valido per conservare le corone di alloro preparate per la laurea; infatti così facendo si manterranno bene a lungo avendo così la possibilità di conservarle come ricordo e portafortuna.

Leggi anche:

Come conservare il prezzemolo fresco

Chimichurri salsa argentina

Peperoni ripieni ricetta stupenda

Una pianta antica…. Laurus nobilis

Forgot Password

Albero di Natale di 180 cm con 240 luci a LED e Ornamenti di 110 Pezzi Decorazioni Natalizie

Clicca sulla foto per maggiori informazioni